Skip to content

La sindrome di Pete Pan ed il Disturbo Narcisistico di Personalità - Proprietà Psicometriche della Peter Pan Scale (PPS)

Informazioni tesi

  Autore: Ilaria Visconti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Marco Giannini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 85

La Sindrome di Peter Pan (ossia il timore di crescere ed assumersi le proprie responsabilità), tendenza estremamente presente nelle società occidentali odierne,costituisce una solida realtà sebbene mancante di letteratura.
L'obiettivo della tesi è stato quello di comprendere quali sono le caratteristiche di personalità ad essa associate e, vista l' alta correlazione emersa in relazione al Disturbo Narcisistico di Personalità, è stato effettuato un parallelismo tra queste due diverse condizioni psicologiche.
Grazie alle analisi è stato, infine, creato uno strumento psicometrico (la Peter Pan Scale - PPS), teso a misurare la presenza della tendenza a "non voler crescere".

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Tutti conosciamo il personaggio di Peter Pan, protagonista dell’opera teatrale scritta da James Matthiew Barrie nel 1904 che narra le avventure di un bambino che, dopo aver sentito parlare i propri genitori circa quella che sarebbe stata la sua vita una volta divenuto adulto, decide di scappare e di restare bimbo per sempre. La mamma si dimentica di lui e, tornando tempo dopo e guardando da fuori attraverso la finestra della sua camera, vede il suo letto occupato da un altro bambino, il suo sostituto. Torna all’Isola-che-non-c’è, il posto in cui sono mandati i bimbi che cadono dalla carrozzina quando le bambinaie non stanno attente a loro, e ne diventa il capo. Passa le giornate raccontando storie che lo riguardano compiacendosene, a giocare e scherzare, ed è protagonista di entusiasmanti avventure. Ma non è felice. Si sente solo e non può fare a meno di essere insoddisfatto. Peter Pan ci dice qualcosa di inquietante: abbiamo perso i genitori, saldi punti di riferimento, siamo stati abbandonati a noi stessi e la conclusione è che è molto piø semplice fermarsi sulla soglia e restare bambini anzichØ crescere ed affrontare il mondo (Cataluccio, 2003). Proprio questo personaggio, senza volerlo, è l’archetipo dell’infantilismo che dilaga nel mondo moderno, rappresentandone la tragedia dato che non è possibile, se non pagando un prezzo altissimo, restare bambini nØ tanto meno tornare all’infanzia. Per rimanere in tema, un'altra figura ha colpito la nostra attenzione: quella di Narciso. Il Mito di Narciso fa parte della mitologia greco-romana e rappresenta il simbolo dell’amore di sØ, del potere dell’ego, dell’orgoglio smisurato (Morel, 2006). Narciso è un giovane bellissimo e molte ninfe languono d’amore per lui anche se il giovane adolescente, resta impassibile alle loro avances. Eco, lo ama talmente

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi dei dati
metodo
sindrome di peter pan
disturbo narcisistico di personalità
bfa (big five adjectives)
rses (the rosenberg self-esteem scale)
locus of control scale
psychological treatment inventory (pti)

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi