Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Scrivere è creare - Tecniche per lo sviluppo della produzione scritta

Questo progetto di tesi nasce dal fatto che spesso mi sono chiesta come sopperire all'insegnamento di un'abilità ostica da apprendere quale la scrittura. In chiave umanistico-affettiva il lavoro intende fornire strategie e strumenti miranti a valorizzare la scrittura come mezzo di comunicazione, a sostenere la motivazione e a evitare fattori generatori di stress, a trasmettere la gioia dello scrivere, a centrare il processo d'insegnamento e d'apprendimento sullo studente tenendo conto dei suoi bisogni e dei suoi gusti, ad agevolare il percorso di sviluppo verso l'autonomia.
I risultati di due questionari incentrati sullo scrivere (uno indirizzato a studenti universitari di livello avanzato, l'altro per docenti d'istituti superiori) e un'analisi del ruolo della scrittura nei libri di testo d'italiano per stranieri permettono d'immedesimarsi nella realtà linguistica e sociale della classe e di capire che sussiste la necessità incalzante di promuovere lo sviluppo dello scritto.
Considerato che:
- in linea di massima, i libri di testo d'italiano generale non presentano tutte le direttive necessarie alla produzione scritta e sono per lo più carenti di informazioni atte a definire la situazione contestuale in cui avviene l'enunciazione, momenti preparatori e di riesame teso a correggere, modificare e migliorare il testo
- solo all'incirca un terzo degli studenti si adoperi a mettere a punto un piano
si passa a una riflessione teorica sul concetto della scrittura vista nel suo svolgersi.

Le difficoltà degli studenti scaturiscono nei maggior dei casi da uno scarso patrimonio lessicale e perciò il terzo dei cinque capitoli, di carattere operativo, verte intorno a una carrellata di tecniche incentivanti la scrittura, tematizzando in primo luogo in che modo reperire le parole utili alla produzione testuale. Vengono illustrate, inoltre, tecniche di tipo costruttivo, strutturante, di scrittura libera e creativa.
Il quarto capitolo si dedica all'utilità dei materiali autentici e dei nuovi media. Siccome nell'ambito della scrittura riferita a situazioni comunicative reali la composizione di lettere riveste un ruolo assai importante, l'unità didattica proposta per intero in allegato farà perno sulla comunicazione scritta ed è pensata per venire incontro alle esigenze di studenti universitari intenzionati a passare un semestre in Italia oppure desiderosi di svolgere uno stage in Italia. L'UD s'interessa del mondo lavorativo ed è composta da 4 unità d'acquisizione, delle quali l'UA conclusiva sulla lettera di presentazione verrà riportata in questa sede. Scrivere in gruppo può risultare più stimolante e sarà l'argomento del quinto capitolo. Il sesto capitolo, infine, si occuperà della correzione. In appendice si trovano gli strumenti di tipo osservativo adottati (i questionari, una scheda d'analisi dei manuali d'italiano come LS), poi una griglia di correzione da mettere a disposizione degli studenti nella fase di revisione dello scritto, due esempi di mind map, un'Unità Didattica sul "mondo del lavoro" e per finire una scheda di valutazione, una lista di etichette più raccolta di testi prodotti da studenti per esemplificare delle correzioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. Introduzione Questo progetto di tesi nasce dal fatto che spesso mi sono chiesta come sopperire all´insegnamento di un´abilità ostica da apprendere quale la scrittura. In chiave umanistico-affettiva il presente lavoro intenderà fornire strategie e strumenti utili a valorizzare la scrittura come mezzo di comunicazione, a sostenere la motivazione e a evitare fattori generatori di stress, a trasmettere la gioia dello scrivere, a centrare il processo d´insegnamento e d´apprendimento sullo studente tenendo conto dei suoi bisogni e dei suoi gusti, a stimolare l´autonomia e la consapevolezza dello studente. Partiremo da due questionari incentrati sullo scrivere che ci permetteranno di calarci nella realtà linguistica e sociale della classe e che potranno favorire riflessioni critiche sia sul versante degli studenti che sul versante dei docenti. Il primo questionario ha come destinatari studenti universitari mentre il secondo questionario ha come destinatari i docenti. 1.1. Questionario 1 I destinatari: corsi universitari al dipartimento d´italianistica, livello avanzato, lingua madre discenti tedesca, russa, argentina, italiana. Il campione: al questionario hanno risposto 19 studenti. La tipologia del questionario: Si tratta di un questionario chiuso fatta eccezione per l´ultimo quesito di carattere aperto, volto dapprima a indagare la loro bravura relativa alle quattro abilità (parlare, scrivere, ascoltare, leggere). Pur appartenendo agli strumenti d´analisi quantitativa, va comunque tenuto presente che i dati raccolti vanno fatto oggetto d´analisi qualitativa e interpretativa. Quesito 1: In riferimento alla LS: quant´è bravo/a a ascoltare/leggere/parlare/scrivere? Quesito 2: Nel Suo modo d´imparare una lingua straniera quale importanza hanno le 4 abilità? Quesito 3: Quanto scrive? Quesito 4: Cosa scrive? Quesito 5: Perché scrive? (sia in L1 che in LS) Quesito 6: Quando scrive in LS, come procede? Quesito 7: Quando scrive o si accinge a scrivere in LS, cosa Le crea difficoltà?

Tesi di Master

Autore: Daniela Mileti Schmitz Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 873 click dal 24/05/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.