Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stock option: utilità, benefici ed aspetti critici

Il controllo dei risultati è lo strumento più utilizzato per orientare, valutare ed incentivare l’operato dei manager al perseguimento degli obiettivi aziendali.
Passando in rassegna le diverse componenti del controllo manageriale si evidenzia come un elemento fondamentale di qualsiasi piano di incentivazione sia rappresentato dai premi e dalle ricompense.
coerentemente ai contributi che seguono un approccio “economic oriented” (Merchant et al., 2003), con il presente lavoro si analizzerà uno degli strumenti remunerativi che ha trovato maggior diffusione negli ultimi decenni: le stock option. L’obiettivo del presente lavoro consiste nell’analizzare i benefici dello strumento ed in particolare il ruolo delle stock option nella risoluzione del problema legato all'asimmetria di interessi tra manager e azionisti (teoria principale/ agente), mediante una sistematizzazione dei contributi presenti in letteratura.
La letteratura, nazionale ed internazionale, mette, inoltre, in evidenza alcune problematiche connesse all’uso/abuso dello strumento in questione: saranno quindi passati in rassegna i principali effetti distorsivi generati dalle stock option.
Al fine di avvalorare il framework teorico delineato, si tratterà del caso “Enron” mediante un’analisi critica dell’ abuso di stock option fatto da quest’ultima.
Concludono le considerazioni personali legate ad un utilizzo alternativo e più razionale dello strumento in questione.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Nel mondo accademico e in quello degli operatori aziendali è ampliamente riconosciuta l’importanza del sistema di controllo di gestione in quanto insieme di strumenti, processi, ruoli e soluzioni in grado di indurre comportamenti individuali in linea con le scelte di fondo aziendali. Tale finalità è perseguita, soprattutto, tramite la misurazione delle attività svolte e la responsabilizzazione su parametri-obiettivo maggiormente espressivi delle attività stesse. In particolare, la responsabilizzazione si ottiene attraverso meccanismi di valutazione delle performance conseguite e il loro successivo collegamento con premi ed incentivi graduati e specificati in relazione al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Quando ci si trova di fronte ad un esplicito legame tra le performance e la corresponsione dei riconoscimenti, si è in presenza di meccanismi definibili come pay-for-performance 1 . La predisposizione di tali sistemi incentivanti assume caratteri rilevanti nel momento in cui, dal più ampio ambito della remunerazione del personale, l’attenzione si sposta sulla remunerazione del management aziendale: in questo caso, emergono alcuni aspetti e problematiche potenziali che da anni caratterizzano il dibattito scientifico e l’evoluzione della prassi. 1 A. Riccaboni, Performance e incentivi, 1999.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Gliozzo Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2688 click dal 28/05/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.