Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Imprese online: opportunità e limiti dell'e-commerce. Il ruolo del digital divide.

A distanza di mezzo secolo dalla sua creazione, oggi la rete Internet mostra la sua piena forza e si rivela al mondo come una nuova e implacabile rivoluzione, capace di travolgere tutti gli aspetti del nostro quotidiano, dalla comunicazione al modo di recepire le informazioni, dalle distanze al sistema di gestire le relazioni, persino quelle commerciali. Partendo da questo presupposto, il tema di fondo di questo elaborato è quello di mettere in luce una nuova forma di commercio che si è affermato a partire dall’ultimo decennio rimpiazzando le vecchie regole del gioco. Con l’e-commerce, le relazioni face to face vengono annientate e la fiducia poggia su timide basi; le principali spinte ad incoraggiare tale scelta sono dettate dalla convenienza, dall’ampia scelta e dalla trasparenza del mercato.

Nel percorso intrapreso, dopo un illustrazione delle diverse forme di commercio elettronico che si possono instaurare e dei diversi soggetti che possono interagire, si è passati a un’indagine sulle principali opportunità e sui principali limiti che vengono generati sia dal punto di vista del cyberconsumatore che da quello del cybervenditore. Tale approfondimento ha inevitabilmente condotto all’individuazione della reale minaccia dell’ecommerce che ostacola alla base il suo pieno utilizzo: il digital divide.
Identificabile con una fruizione non omogenea dei servizi telematici e tecnologici, il divario digitale è un problema che interessa non solo i Paesi meno sviluppati, dove le nuove tecnologie non sono ancora in grado di integrarsi ma, anche i Paesi tecnologicamente avanzati dove ad incidere sul non utilizzo della rete Internet intervengono altri fattori come l’età, l’istruzione, il reddito e il genere.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo I Dal fronte militare allo scenario economico: l’impatto rivoluzionario di Internet 1 Capitolo I Dal fronte militare allo scenario economico: l’impatto rivoluzionario di Internet 1.1 I primi passi della Rete globale L'avventura che ha dato vita alla "Rete delle Reti" non può essere ridotta alla semplice realizzazione di un progetto militare. Piø che una conquista strategica delle forze armate, Internet è stata la conquista umana e culturale di un gruppo di persone che hanno creduto nel networking quando parlare di condivisione delle risorse suonava come un'eresia 1 . Nata nel cuore della Guerra Fredda come mezzo di difesa americano, in risposta al lancio dello Sputnik da parte dell’Unione Sovietica, Internet 2 è una rete globale che connette tra loro milioni di computer consentendo la 1 Gubitosa, C., La vera storia di Internet, 1999. http://www.apogeonline.com/webzine/1999/10/07/01/199910070101. 2 Il termine Internet è la contrazione della locuzione inglese Interconnected networks. Nel 1995, il Federal Networking Council (FNC) emette con decisione unanime una definizione ufficiale del termine Internet. “Internet” è un sistema di comunicazione globale che: (i) è collegato in modo logico mediante un unico spazio di indirizzi globale basato sull’Internet Protocol (IP) o le sue seguenti estensioni/variazioni; (ii) è in grado di supportare comunicazioni utilizzando il sistema Transmission Control Protocol/Internet Protocol (TCP/IP) o le sue seguenti estensioni/variazioni, e/o altri protocolli IP-compatibili; (iii) fornisce, usa o rende accessibili, sia pubblicamente che privatamente, servizi di alto livello connessi alle comunicazioni ed alle infrastrutture collegate qui descritte; http://www.windoweb.it/edpstory_new/ei.htm.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Anastasia Bellisario Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2095 click dal 04/07/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.