Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Terragni, progetti per Roma. La Casa del Fascio di Portuense-Monteverde

Questo volume raccoglie il materiale bibliografico e iconografico raccolto sul progetto della casa del Fascio di Portuense-Monteverde del 1939 di Giuseppe Terragni, utilizzato per un'attenta ricostruzione del modello digitale.
Il testo documenta, inoltre, tutto il percorso svolto di studio e ricerca, dall'analisi storico-critica del progetto, alla sua rappresentazione grafica e video.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il mio percorso universitario si conclude in un laboratorio di laurea che ha come obiettivo l’ approfondimento dei progetti che Giuseppe T erragni, in alcuni casi in gruppo variamente formato, produsse per la città di Roma. Il mio lavoro di ricostruzione ha come terreno d’indagine la Casa del Fascio nel quartiere Portuense-Monteverde. La creazione del modello digitale è stata preceduta da un’ampia e scrupolosa ricognizione di tutto il materiale bibliografico e di archivio esistente sull’argomento, fattore determinante per una prima conoscenza dell’oggetto architettonico, sia per le problematiche legate all’indisponibilità dell’area di intervento, sia per le molteplici valenze di conformazione logica e processualità del suo linguaggio. La ricerca del materiale iconografico (elaborati grafici, mappe cartografiche, schizzi autografi, lettere, articoli critici e citazioni) ha seguito criteri molto rigidi, dal vaglio delle monografie su Giuseppe Terragni, alla consultazione delle biblioteche storiche e degli archivi pubblici e privati. Questa verifica capillare ha condotto alla stesura di un regesto completo delle immagini e ad una bibliografia estremamente puntuale e rigorosa. Della documentazione raccolta, in gran parte inedita, si è fatto tesoro come punto di partenza per la modellazione digitale che in effetti risolve alcuni nodi non perfettamente studiati all’ epoca del progetto. Le interpretazioni sono state guidate da un attenta analisi della tipologia architettonica nonché della vasta produzione progettuale di T erragni. Sapienza Università di Roma | Facoltà di Architettura | Tesi di laurea in Scienza della Rappresentazione III

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Architettura

Autore: Alessandra Bolli Contatta »

Composta da 280 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1181 click dal 05/12/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.