Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I profili sostanziali dell'imposta municipale propria

La tesi di laurea si propone di illustrare i profili teorici dell'Imposta Municipale Propria, partendo dalla sua esegesi normativa. Inoltre vengono analizzati gli aspetti teorici dell'IMU e i suoi aspetti problematici, con continui rimandi alla previgente disciplina ICI e ai principi cardine della fiscalità municipale.

Mostra/Nascondi contenuto.
I Premessa. Il seguente lavoro intende esaminare i profili sostanziali della nuova imposta municipale propria. L’IMU, infatti, è un’imposta federale che avrebbe dovuto ispirarsi ai principi del federalismo fiscale per conferire piena autonomia fiscale e tributaria agli enti locali. Il primo capitolo, pertanto, rappresenta un’introduzione alla disciplina dell’IMU, ma anche uno strumento, attraverso il quale cogliere le criticità e le incongruenze della novellata imposta in relazione al progetto di attuazione del federalismo fiscale. In tal senso, è stato opportuno definire la ratio ispiratrice della fiscalità immobiliare in relazione al principio di territorialità. Nel secondo capitolo, si enucleerà l’intera disciplina IMU, adoperando molto spesso la tecnica del confronto con la previgente imposta ICI. A tal riguardo, il suddetto confronto avrà la funzione di far riflettere sugli elementi di continuità e su quelli di novità. L’entrata in vigore dell’IMU, infatti, ha riportato all’attualità alcune questioni che avevano già accompagnato l’istituzione dell’ICI, quale tributo immobiliare destinato a finanziare i Comuni. Inoltre, saranno sviluppati due temi di notevole interesse sia dottrinale sia giurisprudenziale, ossia la rivalutazione catastale e il trattamento fiscale del fabbricati rurali.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Annarita Funiati Contatta »

Composta da 89 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 433 click dal 05/07/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.