Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

John Osborne e la critica. Recensioni 1956-1984

La tesi disegna una quadro della critica osborniana dal 1956 al 1984. Dopo la pubblicazione e il successo della messa in scena di “Look Back in Anger” nel 1956, la critica si fa più attenta e puntuale. Essa si concentra sull’ impatto che i drammi hanno sul pubblico e sul teatro inglese. La tesi delinea, altresì, la ricezione del teatro di Osborne nell’arco di circa un trentennio.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Per analizzare il materiale critico raccolto su John Osborne abbiamo ritenuto necessario seguire un ordine cronologico. Il risultato di questa scelta è stato che la nostra analisi ha proceduto in due direzioni: da una parte verso l'esame del contenuto de l la cri tic a periodica osborniana; da l- l 'a l tra parte verso l'esame de l la sua evoluzione nel tempo. Ogni capitolo è composto da una scheda di lettura, che ha lo scopo d i prese n t are ogni singola opera, e dalle varie recensioni che sono state scritte su quell'opera(1)·Durs.nte la visione delle recensioni abbiamo giudicato opportu- no apportare dei tagli ad esse: 1) perchè e l imi n a- re le parti che abbiamo ritenute superflue non ha alterato il senso di ciò che ha voluto dire l'au- tore; 2) per facilitarne la lettura. Dopo questi chiarimenti di ordine metodologico, è d'uopo esporre l'argomentazione che sta alla base di questa tesi. Dall'analisi del contenuto delle recensioni è emerso che la drammaturgia osborniana e i temi da essa affrontati sono i 1) Precisiamo qui di segui t:o che le opere, A P lace Calling Jtself Rome e A P icture of Dorian Gray, sono senza schEc::àe di lettura perchè non ci è stato possibile consultarl<'ò. - 4 -

Tesi di Laurea

Facoltà: Magistero

Autore: Gian Paolo Casula Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 297 click dal 23/07/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.