Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’interesse cinese nei confronti dell’Africa dal punto di vista politico e commerciale

La tesi ricostruisce i rapporti politici ed economici tra la Repubblica Popolare Cinese e il continente africano nella sua interezza dal secondo Dopoguerra fino alla prima decade del XXI secolo.

Nel primo capitolo sono ripercorse brevemente le relazioni internazionali intercorse tra la Cina e l'Africa nella seconda metà del XX secolo, dai primi anni di nascita della Repubblica Popolare Cinese e della sua politica estera, fino agli anni Novanta del Novecento, periodo in cui l'interesse politico si è affermato definitivamente con stretti legami e accordi commerciali con diversi stati africani.

Il secondo capitolo, quindi, tratta la prima decade del XXI secolo e della “China's African Policy” che ha dato vita al Forum on China–Africa Cooperation (Focac) e a una serie di interventi politici ed economici che hanno sempre più grandemente consolidato la presenza cinese nel continente africano.

Nell'ultimo capitolo, quindi, si affronterà il caso di studio sulle relazioni politiche e economiche tra la Repubblica Popolare Cinese e l'Angola, stato africano leader negli scambi commerciali e esportatore di petrolio assai rilevante per il mercato petrolifero cinese.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 2 - Introduzione L‟oggetto di questa relazione è l‟analisi dei rapporti economici e politici che la potenza in ascesa della Repubblica Popolare Cinese (RPC) ha coltivato nei confronti dei suoi maggiori alleati e partner commerciali del continente africano. Questo tipo di rapporto, che ha radici molto antiche, è stato per molto tempo un argomento oggetto di attenzione da parte di scienziati della politica e studiosi di relazioni internazionali; in questi ultimi anni, però, si è trasformato in uno dei punti più importanti nelle agende politiche di molti governi e policy maker occidentali ed è valutato come assolutamente cruciale per l‟assetto del sistema internazionale futuro a partire dalla questione energetica. Questo scritto prenderà in esame la questione dal periodo della Guerra fredda fino ai giorni nostri. Nel primo capitolo saranno ricostruite a grandi linee le tappe fondamentali caratterizzanti la seconda metà del XX secolo e le dinamiche di penetrazione commerciale e politica che hanno portato all‟attuale configurazione dei rapporti tra la Cina da una parte e gli stati africani dall‟altra. Per ogni paragrafo verrà presentata dapprima una “fotografia generale” con la descrizione della situazione nel periodo in analisi, seguita poi da qualche esempio significativo, adatto ad illustrare il fenomeno presentato. Il primo paragrafo si occuperà dell‟approccio iniziale al continente africano, delle sue evoluzioni e motivazioni, fino a tutti gli anni Settanta ricordando il risultato politico più importante per la RPC in quel periodo, ovvero l‟ottenimento del seggio permanente nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (1971). Nel secondo paragrafo saranno descritti gli ultimi due decenni del secolo scorso. Gli anni Ottanta con la loro oscillazione tra interesse e “distacco” e gli anni Novanta, spartiacque definitivo che ha sancito definitivamente agli occhi degli analisti di relazioni

Laurea liv.I

Facoltà: Interfacoltà Scienze politiche, Economia, Scienze Matematiche, Giurisprudenza

Autore: Claudio Ranieri Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3977 click dal 30/07/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.