Skip to content

Termografia e termologia per la verifica dell'emissività di murature e murature intonacate nell'edilizia storica di palazzo Tassoni

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Turatti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali
  Relatore: Giuseppe Ciullo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 121

Nel campo della salvaguardia del Patrimonio culturale, e specialmente nel settore architettonico ed archeologico, l’impiego di termocamere e di tecniche di elaborazione dell’immagine, è in grado di evidenziare le anomalie termiche causate, ad esempio, dalla presenza di difetti vuoti o di danneggiamenti che si originano su una superficie muraria o su un pavimento.
L’indagine termografica è anche in grado di rilevare la presenza di umidità, la presenza di elementi architettonici nascosti, distacchi di intonaci e di caratterizzare i vari materiali componenti una facciata o un edificio.
Uno dei principali problemi, ad esempio, è il monitoraggio sistematico del patrimonio storico architettonico, soffermando l’attenzione anche su quali siano davvero le prospettive di applicabilità dei contenuti tecnici del Dgls 192/2005 e quale la compatibilità con gli altri strumenti legislativi di riferimento, quali, ad esempio, la legge 1089/39. quale il ruolo delle figure professionali attualmente disponibili sul mercato? Quanto forte la necessità di nuove figure di riferimento nel settore?
Pensare oggi di intervenire sui “beni culturali” con nuove forme di attenzione, non vuol dire modificare solamente i processi e le modalità, ma significa anche cominciare a comprendere la molteplicità e coesistenza di fattori esogeni ma al contempo contestuali alla comprensione del manufatto. Come trovare una mediazione con i fattori e le aspirazioni di identità dei luoghi, i tentativi di recupero e di conservazione dell’appropriato storico? Come si porranno i principali soggetti istituzionali e le Pubbliche Amministrazioni sottoposte ai diversi gradi di
programmazione, tutela e controllo di fronte ad un progredire sperimentale che può imporre nuovi materiali, tecnologie, strumenti di misura? Come si porranno in merito all’ibridazione di forme e contenuti culturali, che diffondono sempre più spesso ingredienti e modelli centroeuropei in un tessuto già compromesso dal degrado e dalla progressiva omologazione? È solo da un’appropriata coesistenza di professionalità, e dalla formazione di una collettiva coscienza interpretativa di lettori attenti e critici, di una realtà articolata e complessa, che sarà possibile produrre un contributo significativo all’innovazione e alla trasformazione qualitativa del nostro patrimonio.
Tali professionalità non potranno tuttavia prescindere da un appropriato e sempre più integrato uso delle nuove tecnologie, supporto imprescindibile per una visione globale della problematica e per giungere a soluzioni, sia progettuali che conservative.
L’analisi effettuata in questa tesi si è occupata appunto di verificare l’approccio, critico – tecnico – culturale, sull’efficacia e la metodologia di impiego di queste moderne tecniche di
diagnostica per immagini, in questo caso la termografia, attraverso la verifica del valore
dell’emissività dei materiali nell’edilizia storica nel complesso di palazzo Tassoni a Ferrara tramite il raffronto con la letteratura, ancora scarsa e non omogenea, e le verifiche sperimentali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
SEZIONE 1: EMISSIVITÀ, EMITTANZA E MISURAZIONI INTRODUZIONE In questa sezione si intende prendere in esame come può essere effettuata la mappatura termica superficiale di un corpo. Nel capitolo 1 verrà presentato il metodo a distanza, che consiste nel captare tramite elementi sensibili le radiazioni, trasmesse o riflesse, provenienti dal corpo in esame (termografia). Nel testo verrà menzionata l’emittanza e non l’emissività, in quanto la prima è relativa ai corpi reali, la seconda a quelli ideali. CAPITOLO 1: LA TERMOGRAFIA. Con il termine termografia, o termovisione, o immagine termica, o termogramma viene comunemente intesa la rappresentazione visiva, fotografica o grafica, effettuata con opportuni accorgimenti e mezzi, dell’emissione naturale e della riflessione delle radiazioni che un corpo emette nel campo dell’infrarosso. 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

beni culturali
termografia
giulia turatti
termologia
emissività
emittanza
temperatura
misurazioni
murature
intonaco
termometri
palazzo tassoni
edilizi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi