Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Humor e Pubblicità. Slogan e Ricalchi nel Gergo Giovanile

Analisi semiotica degli spot televisivi a partire da Carosello fino ai giorni nostri, per sostenere i meccanismi di memoria negli spettatori sulle battute degli slogan. Come essi entrano a far parte del gergo giovanile in scambi colloquiali e informali. Analisi di spot ludici o a sfondo erotico, creazioni di parodie da parte di prosumer, strategie di marketing sul fenomeno in questione e traduzioni slogan internazionali.

Mostra/Nascondi contenuto.
Humor e pubblicità INTRODUZIONE Che televisione e pubblicità siano ritenute invasive a livello conscio e non, che le strategie di vendita sfruttino sempre e il più possibile la sfera emotiva del consumatore, che i mass media bombardino di informazioni persuasive, è ormai appurato e assiduamente discusso. Lo studio che andremo a proporre invece riguarderà un approfondimento sulla televisione (e la sua pubblicità) che, come "una di famiglia", partecipa in casa dei telespettatori e dice la sua: permea, forma e suggerisce non solo pratiche di comportamento o status symbol, ma anche modi di dire. Allontanandoci dalle solite riflessioni linguistiche per cui l'italiano standard si è uniformato soprattutto grazie alla tv, di presenza omogenea in tutte le città del Paese a livello di audience, prenderemo in considerazione le trovate degli spot, cioè come il mondo televisivo con canali, trasmissioni, show e dovuti intervalli rientrino nella sfera della realtà del cittadino. Personaggi fittizi prontamente di compagnia, novità divertenti di qualche trovata delirante tra gli spot, la Vivident Blast che ne fa un'altra delle sue, l'Ikea oltremanica irriverente e scherzosa, insomma tutto ciò che suscita risate e riflessioni. Gli slogan entrano in conversazioni colloquiali ai tavolini del bar, sulle tavole degli italiani e nelle pause di lavoro. Slittano in battute e affermazioni di scherno, 1

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Mariangela Santucci Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1465 click dal 10/09/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.