Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuovi turismi: la rete mondiale delle città fantasma

Questo trattato avrà lo scopo di rendere note al settore turistico delle location abbandonate selezionate per il loro rilievo storico, culturale e paesaggistico. Queste città sono diventate "fantasma" a seguito di eventi di diversa natura e sono attualmente disabitate o quasi. Nei primi paragrafi farò luce sulle varie teorie dell'abbandono, proseguendo poi sul come alcuni luoghi sono stati riportati in vita. La parte centrale della tesi proporrà dei tour molto diversi fra loro che avranno in comune l'assoluta vicinanza al borgo o alla città abbandonata. Lo scopo finale sarà quello di offrire una rete mondiale di location interessanti e poco conosciute. I nuovi turismi richiedono itinerari tematici sempre più dettagliati, quindi renderò l'offerta turistica composta e competitiva.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 6 - INTRODUZIONE "Davanti al diverso e all'ignoto si è sempre soli, costretti a prendere le misure di sé stessi per rapportarle alle misure del mondo. Il prodigio del viaggio consiste tutto nel suo circuito paradossale: portando lontano, conduce il viaggiatore dentro di sé." (Turismo al maschile, turismo al femminile. L'esperienza del viaggio, il mercato del lavoro, il turismo sessuale) - a cura di E. Dell'Agnese e E. Ruspini Cominciai a riflettere sull'esistenza di queste città fantasma all'inizio del mio secondo ed ultimo anno universitario e subito decisi che quest'argomento anomalo che la mia testa aveva creato poteva avere un potenziale concreto. Ben presto scoprii che ogni paese aveva affrontato in modo diverso questa tematica ma che in ogni caso rimaneva un turismo sconosciuto o al massimo di nicchia. Questo trattato avrà lo scopo di rendere note al settore turistico delle location abbandonate selezionate per il loro rilievo storico, culturale e paesaggistico. Queste città sono diventate "fantasma" a seguito di eventi di diversa natura e sono attualmente disabitate o quasi. Nei primi paragrafi farò luce sulle varie teorie dell'abbandono, proseguendo poi sul come alcuni luoghi sono stati riportati in vita. La parte centrale della tesi proporrà dei tour molto diversi fra loro che avranno in comune l’assoluta vicinanza al borgo o alla città abbandonata. Lo scopo finale sarà quello di offrire un rete mondiale di location interessanti e poco conosciute. I nuovi turismi richiedono itinerari tematici sempre più dettagliati, quindi renderò l'offerta turistica composta e competitiva.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Linda Merlini Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3112 click dal 10/09/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.