Skip to content

Utilizzare i metadati pubblici per geolocalizzare e contattare gli utenti

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Tamanini
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Dipartimento di Comunicazione ed Economia
  Corso: Pubblicità, Editoria e Creatività d'Impresa
  Relatore: Marco  Furini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 140

Negli ultimi dieci anni i servizi di social network hanno influenzato e modificato le interazioni sociali e le abitudini quotidiane di molte persone.
Recentemente, i social network, hanno subito una trasformazione importante grazie soprattutto a due fattori. Il primo è il lancio di un nuovo dispositivo mobile, lo smartphone, da cui potervi accedere in qualsiasi momento e luogo. Secondo fattore è la presenza sempre più diffusa di una nuova funzionalità, la geolocalizzazione, con cui è possibile determinare la posizione geografica, passata, in tempo reale e - secondo alcuni studi – futura, di un utente.
Quando si utilizzano i social network e si condividono contenuti multimediali, si rendono disponibili anche ulteriori dati correlati: i metadati. Queste informazioni aggiuntive includono dati relativi all'utente, alla sua navigazione ed alla sua posizione geografica.
Se adeguatamente sfruttati, i metadati, in particolare quelli relativi alla locazione degli utenti, possono offrire grandi opportunità e vantaggi ai diversi soggetti in gioco: agli utenti, alle aziende, ai gestori dei servizi di social network e agli sviluppatori Web.
Dal momento che l'utilizzo di questo tipo di servizi può prevedere la divulgazione della propria posizione e di altre informazioni private, non si può non prendere in considerazione gli atteggiamenti degli utenti e le preoccupazioni per la loro privacy.
Il primo contributo di questo lavoro è un'indagine, condotta attraverso la somministrazione di un questionario a 132 soggetti, che ha permesso di raccogliere alcuni dati sulle abitudini d'uso degli smartphone, sulla gestione della privacy e sull'adozione della geolocalizzazione in Twitter e Instagram. Inoltre sono state raccolte le opinioni dei soggetti in riferimento ad alcuni ipotetici impieghi da parte di terzi dei dati sulla posizione, resi disponibili dagli utenti durante l'utilizzo dei servizi geolocalizzati.
Questo introduce il secondo contributo di tale lavoro: un'applicazione Web, creata con il linguaggio di programmazione Python, in grado di geolocalizzare e rappresentare su una mappa gli utenti in base ai metadati forniti, in tempo reale, interagendo con Twitter ed Instagram. Nonostante avvenga in modo automatico, la localizzazione si basa solo su dati pubblici, non violando la privacy degli utenti.
L'applicazione può assolvere a scopi differenti (ad esempio di marketing, sociologici e di gestione delle emergenze) in base ai quali vengono impostati i criteri che permettono di filtrare, selezionare e, in seguito, contattare gli utenti rintracciati in una determinata area.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il seguente progetto di ricerca si prepone di analizzare due fenomeni che stanno caratterizzando sempre più le relazioni sociali e le abitudini quotidiane delle persone e, più in generale, la società moderna: i social network e la geolocalizzazione. Il lancio dello smartphone ha reso gli utenti più dinamici dando loro la possibilità di accedere sempre ed in mobilità alla Rete e quindi ai servizi di social network; altresì, attraverso il dispositivo GPS in esso installato ha permesso la rilevazione della loro esatta posizione geografica. L'interazione tra social network e geolocalizzazione ha fatto emergere numerose e diversificate opportunità, le quali, se ben sfruttate, possono giocare un ruolo rilevante in diversi contesti e permettere a molteplici soggetti, tra cui utenti e gestori dei social network, attività commerciali, enti pubblici e sviluppatori Web, di ottenere importanti vantaggi reciproci. Per un'analisi più approfondita, è stato deciso di procedere alla conduzione di un'indagine attraverso la somministrazione di un questionario ad alcuni soggetti. Questo ha permesso di raccogliere informazioni più dettagliate e aggiornate relative all'utilizzo dei social network e degli strumenti della geolocalizzazione, agli atteggiamenti degli utenti rispetto alla propria privacy e alle loro opinioni riguardo il possibile impiego della propria posizione da parte di terzi. Le grandi opportunità offerte dai metadati, la crescente disponibilità nel Web di dati relativi alla posizione degli individui e il resoconto dell'indagine condotta costituiscono degli elementi a favore del principale contributo di questo lavoro: lo sviluppo di un'applicazione per geolocalizzare in tempo reale gli utenti di Twitter e di Instagram. Il funzionamento di TwiMapGram, la App proposta, prevede la ricerca degli utenti presenti in una specifica area geografica, il loro filtraggio, in base a uno dei parametri proposti, e la rappresentazione su una mappa degli utenti selezionati. Il seguente lavoro è suddiviso in quattro capitoli. Il primo capitolo permetterà di inquadrare e di descrivere il fenomeno dei social network e della geolocalizzazione. Verranno illustrate le principali caratteristiche, le diverse tipologie e la storia -dalle origini fino ai cambiamenti più recenti- dei siti di social network, senza dimenticare le informazioni e le statistiche più aggiornate. Il secondo capitolo si concentrerà sulle informazioni aggiuntive (i metadati) che l'utilizzo altrui dei social network permette di ricavare e, in particolare, sulla lunga serie di vantaggi concreti ottenibili 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

privacy
api
metadati
python
applicazione web
social network
twitter
geolocalizzazione
instagram
web

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi