Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Una piattaforma adattativa in ambiente cloud per la transcodifica e per la memorizzazione di file video

Secondo il National Institute of Standards and Technology (NIST), il Cloud Computing è: Cloud computing is a model for enabling ubiquitous, convenient, on-demand network access to a shared pool of configurable computing resources (e.g., networks, servers, storage, applications, and services) that can be rapidly provisioned and released with minimal management effort or service provider interaction ovvero un modello che abilita l’accesso via rete, in modo ubiquitario, conveniente e su richiesta, ad un insieme condiviso di risorse computazionali configurabili (reti, servers, sistemi di memorizzazione, applicazioni e servizi) che possono essere rapidamente acquisite e rilasciate con minimo sforzo o minima interazione con il fornitore del servizio.
Le piattaforme di Cloud Computing (CC) (Cloud computing platforms) stanno acquisendo una popolarità crescente. Ma a cosa è dovuta questa straordinaria diffusione? Nel clima economico attuale, quali sono i vantaggi unici che una cloud computing architecture può offrire a un’azienda? Ma soprattutto, cosa si intende per cloud computing? A queste e a molte altre domande si risponderà nel corso di questa tesi.
Soprattutto si approfondirà una piattaforma di CC, ovvero AWS, di cui, in particolare, si farà un approfondimento dei servizi che offre.
Infine verrà mostrato un progetto sviluppato presso la “Epsilon S.r.l.”, sfruttando ampiamente i servizi offerti da AWS, ovvero la creazione di un’architettura scalabile, sicura e adattabile per la transcodifica di file video.

Mostra/Nascondi contenuto.
Parte II Introduzione

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Lorenzo Carullo Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 205 click dal 22/10/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.