Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La delega di funzioni. Prima e dopo il T.U. 81/08

Il 9 aprile 2008 il Presidente della Repubblica ha firmato il nuovo decreto legislativo recante “Attuazione dell’art 1 della legge 3 agosto 2007, n.123, in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro” , corretto e modificato alla luce del d.lgs. 3 agosto 2009 n.106.
Il decreto introduce nel nostro ordinamento un corpus normativo destinato a sostituire la precedente disciplina in materia, completando così il complesso e travagliato iter che ha condotto al riassetto e alla riforma della normativa in materia di tutela e della sicurezza sul lavoro.
L’Italia dice addio alla vecchia legge 626, con la quale ci si è limitati a riconoscere ufficialmente il fenomeno della delega, senza affrontare gli aspetti contenutistici relativi all’inquadramento sistematico dell’istituto e all’estensione dei suoi effetti.
Il decreto legislativo 9 aprile 2008 è entrato in vigore il 15 maggio 2008, assicurando un sistema sanzionatorio equilibrato, attribuendo finalmente dignità giuridica (e non solo giurisprudenziale) a tale istituto, finora conosciuto per effetto della fervente opera di elaborazione della giurisprudenza di legittimità della Suprema Corte.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Capitolo Primo LA DELEGA DÌ FUNZIONI TRA LA VERSIONE ORIGINARIA E LA RIFORMA DEL D.LGS. 626/1994 1. DAL “TRASFERIMENTO DI FUNZIONI” ALLA DELEGA DELLE FUNZIONI Il diritto penale ha sempre visto con sospetto tutto ciò che può intaccare il principio dell’inderogabilità del precetto penale e che sia idoneo a spostare la responsabilità penale da un soggetto ad un altro 1 , anche se gran parte delle esigenze che, con il trasferimento delle funzioni si tende a salvaguardare, sono dirette ad una più funzionale organizzazione e divisione del lavoro razionalizzando i sistemi organizzativi e non alla “fuga” dalle responsabilità. 1 A. FIORELLA, Il trasferimento di funzioni nel diritto penale dell’impresa, Firenze, 1985, 152ss. Sul principio di inderogabilità in relazione alla delega di funzioni.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Isabella Caggianelli Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2388 click dal 24/10/2013.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.