Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Pmi italiane e globalità: la strada per l'internazionalizzazione invisibile tra reti relazionali e innovazione strategica

Il presente lavoro nasce dalla curiosità di indagare il comportamento assunto dal tessuto imprenditoriale italiano in risposta alla sfida lanciata dalla globalizzazione.
L'analisi condotta mira a descrivere al meglio le dinamiche che da alcuni decenni stanno riguardando il nostro sistema industriale e ad individuare la strada giusta che esso, secondo alcuni tra gli studi più attuali, potrebbe e dovrebbe perseguire per uscirne vittorioso.
Le indagini hanno come riferimento la letteratura più recente in materia e in particolare lo studio di ricerca intrapreso dalle economiste Cedrola e Battaglia e le indagini svolte dallo studioso Rullani .
E' lapalissiano che in un contesto turbolento come quello attuale, caratterizzato da incertezza e instabilità, ci sia al riguardo un moltiplicarsi di visioni e approcci accademici variegati ed in contrasto reciproco. Da ciò il prender vita di un insieme di idee, argomentazioni, dibattiti e saggi che hanno contribuito a rendere tutt'altro che lineare il procedimento di comprensione dei fenomeni economici contemporanei.
Tale precisazione serve a dire che il presente lavoro non vuole e non può racchiudere la molteplicità delle teorie e degli studi in merito, ma vuole essere un'elaborazione degli studi che sono apparsi più interessanti, maggiormente ricchi di spunti di riflessione e che seguono una stessa linea di pensiero.
Sostanzialmente con il seguente lavoro si vuole fare un breve focus su ciò che riguarda da vicino l'economia internazionale del nostro Paese, del nostro artigianato e del nostro modo di fare impresa, partendo dall’idea che sia la qualità dei momenti presenti e l'attenzione a questi dedicata a decretare le sorti di quelli futuri.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 • mancanza di pianificazione strategica e tattica • inesperienza internazionale dei manager • avvicinamento ai mercati reattivo • riproduzione di pratiche nazionali anche a livello internazionale Internazionalizzazione delle PMI distrettuali: DEBOLEZZE • miglioramento degli intangible assets • apertura a collaborazioni formalizzate e non • adozione di un approccio interculturale • innovazione (di processo, di prodotto, di mercato e strategica) Internazionalizzazione delle PMI distrettuali: STEP OBBLIGATORI

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Giuliana Amato Contatta »

Composta da 28 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1257 click dal 07/02/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.