Skip to content

Metodologia CAE di ottimizzazione stocastica per la progettazione robusta di componenti stampati in lamiera AHSS

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Galizia
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria dell'Autoveicolo
  Relatore: Mario Vianello
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

La trattazione si sviluppa partendo da una summa del processo di stampaggio: caratteristiche, problematiche e soluzioni adottate nello studio del processo di formatura di lamiere sottili in acciaio alto resistenziale sono oggetto del Capitolo 3. Nel Capitolo 4 viene passata in rassegna l’evoluzione delle metodologie statistiche implementate nei software per le simulazioni stocastiche del processo stesso. Attraverso l’analisi di ottimizzazione condotta su una traversa antintrusione al Capitolo 5 si delinea il flusso logico per un’analisi e successiva ottimizzazione robusta di tutti quei componenti appartenenti all’insieme delle traverse strutturali per la sicurezza. Chiude il rapporto il Capitolo 6 con le conclusioni sullo studio condotto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo: Prefazione 3 1 PREFAZIONE «Quanto alla scienza stessa,» scrive Galileo Galilei, «ella non può se non avanzare». Sulla base di questa certezza il connubio tra rigore sistematico della matematica ed empirismo della fisica hanno in continuum sostenuto il progresso tecnologico, fornendo, nel corso della storia, apparecchi sperimentali sempre più potenti e precisi. Teoria e pratica non risultano separate da un abisso; esiste, invece, un continuo interscambio fra esse. L’idea di una scienza sterile, puramente contemplativa, è abbandonata: l’applicazione non è più considerata come un sottoprodotto della ricerca scientifica ma inserita nella stessa scienza. Varcate le soglie del terzo millennio, forti della certezza di “galileiana genesi”, si è passati dall’economia di Prodotto all’economia della Conoscenza, nella quale ciò che conta per un’impresa e per un intero sistema produttivo è “il tasso di sapere aggiunto” che si riesce a mettere nei beni e nei servizi realizzati. In questo scenario la leva strategica più efficace di cui un’azienda può disporre è la metodica fruizione del progresso scientifico. Tanto più un’azienda riuscirà a proporre innovazione tecnologica attingendo alla scienza, tanto maggiore sarà la sua forza di conquista del mondo. Tradizionalmente, nella realtà delle imprese, si tende a considerare l’insieme delle attività di sviluppo delle conoscenze, di nuove tecnologie o di nuovi prodotti e servizi in modo indistinto, parlando in maniera equipollente di ricerca e innovazione. In realtà, ricerca ed innovazione sono due attività distinte ancorché, come è ovvio, fortemente connesse e interrelate. Pasteur affermava che non esiste la “ricerca applicata”: esiste la ricerca e le sue applicazioni. Parafrasando l’espressione di Pasteur, si può affermare che esiste la ricerca e l’insieme delle sue applicazioni, cioè l’innovazione. La ricerca, avendo come scopo principale lo sviluppo di nuove conoscenze, deve essere finanziata con programmi di ampio e lungo respiro, sapendo che può fallire o generare risultati diversi da quelli attesi; deve premiare qualità ed intelligenza dei gruppi di ricerca, stimolare la loro intuizione e curiosità; non deve essere vincolata da obiettivi commerciali di corto periodo. Scopo dell’innovazione è, invece, l’applicazione delle conoscenze maturate nel campo della ricerca, ai bisogni, alle esigenze e alle aspettative -spesso latenti- presenti nel mercato. Per questo l’innovazione richiede finanziamenti rapidi, finalizzati, capaci di attivare nell’arco di “pochi mesi” quei processi che permettono di trasformare idee ed intuizioni in prodotti e servizi fruibili dall’azienda. Queste preliminari considerazioni inquadrano il preciso ufficio del presente lavoro, che attingendo alla messe di “documentazione oggettiva” (“verum est ipsum factum”, diceva Giambattista Vico, per cui si può veramente conoscere solo dopo un’attenta disamina e

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

stocastico
ritorno elastico
six sigma
acciaio bifasico
dual phase steel
simulazioni stocastiche
ipercubo latino
latin hypercube
stampaggio lamiere

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi