Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I musei romani online. Indagine sulle nuove tecnologie applicate ai musei

L'istituzione museale si evolve nel tempo e la sua ultima grande trasformazione è stata determinata dall'applicazione delle nuove tecnologie informatiche nei sistemi di gestione ed archiviazione dei dati prima, nella definizione di una nuova comunicazione museale poi, fino ad arrivare alla nascita di una nuova tipologia di museo: il museo virtuale. Il museo virtuale, con i suoi ''clic'', porta le immagini delle opere d'arte ovunque vi siano un computer ed un modem; è interattivo, connesso, multimediale. Cambia il ruolo dello spettatore ed il concetto fondamentale dell’unicità dell’opera d’arte stessa, fruibile ora anche a domicilio.
Le possibilità offerte dalle nuove tecnologie interattive (Internet, CD Rom, Realtà virtuale), sono innumerevoli: ricontestualizzazioni e ricostruzioni virtuali di opere smembrate o distrutte, possibilità di approfondimenti, di studio, come di gioco, visite e restauri virtuali, mostre virtuali di opere sparse per il mondo, interconnessione telematica tra musei. Esplorando il mondo della rete e le esperienze più interessanti a livello internazionale e soffermandomi sull'analisi dei musei romani online ho potuto verificare l'attuazione di tali premesse.

Mostra/Nascondi contenuto.
I Introduzione Il museo è cambiato rispetto al passato. Non è più una solitaria istituzione culturale, frequentata da pochi amatori e studiosi. Il museo è entrato a far parte della nostra quotidianità grazie al moltiplicarsi di spazi ricreativi al suo interno (caffetterie, ristoranti, librerie ecc.) ed oggi è anche un luogo di incontro dove potere trascorrere, in alcuni casi, una serata piacevole. Negli ultimi anni il museo ha instaurato un rapporto di inedita intensità con i suoi utenti, sempre più numerosi, mutando il suo modo di comunicare e la sua struttura, adattandosi alle nuove esigenze di marketing ma, non dimenticando la sua missione di trasmissione culturale. L'ultima grande trasformazione del museo è stata determinata dall'applicazione delle nuove tecnologie interattive, inizialmente utilizzate nei sistemi di gestione ed archiviazione dei dati, successivamente per la definizione di una nuova comunicazione museale, fino ad arrivare alla nascita di una nuova tipologia di museo: il museo virtuale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Silvia Santoro Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7045 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.