Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Caratteristiche e finanziamento dei sistemi sanitari nazionali

La mia tesi riguarda i sistemi sanitari nazionali. Dopo una breve introduzione sulla storia e le caratteristiche dei welfare state, viene analizzato il funzionamento di un sistema sanitario. Successivamente sono portati ad esempio tre casi internazionali di sistema sanitario, specificatamente quello britannico, tedesco e americano. Gli ultimi capitoli riguardano invece il sistema sanitario italiano, le sue caratteristiche e la sua organizzazione. Particolare attenzione è stata utilizzata nei confronti del finanziamento della sanità italiana, sia a livello nazionale sia portando come esempio il caso del finanziamento del sistema sanitario della Regione Veneto. Inoltre, è stato proposto un modello alternativo per il riparto del Fondo Sanitario Nazionale, utilizzando indici di consumo e indici di deprivazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’obiettivo di questa tesi è analizzare il funzionamento di un sistema sanitario dal punto di vista prettamente economico. Particolare attenzione si è posta sull’aspetto del finanziamento, in quanto è una delle variabili che, come si vedrà, differenzia i modelli sanitari. Inoltre, una specifica analisi è stata condotta sul sistema sanitario regionale del Veneto, Regione pioniera nell’introduzione dei costi standard per la determinazione dei finanziamenti. La scelta di analizzare le caratteristiche di un sistema sanitario è stata dettata dalla volontà di comprendere il suo funzionamento, ponendo particolare enfasi sul sistema sanitario italiano e confrontandolo con alcune realtà internazionali. Il sistema sanitario può essere definito come “l’insieme delle istituzioni, delle persone, delle risorse umane e materiali, e delle loro relazioni che concorrono alla promozione, al recupero e al mantenimento della salute” (Mapelli, 2012). L’obiettivo è quindi garantire la salute ai cittadini attraverso l’erogazione di servizi sanitari consoni alle esigenze dei pazienti. La gestione del sistema sanitario è sempre stata una tematica importante per i governi internazionali. La salute, infatti, è un bene di primaria importanza, tanto che in Italia è costituzionalmente protetta, come si può leggere nell’art. 32, comma 1, della Costituzione Italiana “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. Negli ultimi anni si è sentita sempre più l’esigenza di studiare il funzionamento del sistema sanitario, molto diverso rispetto ai normali mercati, in quanto la crisi globale ha portato a tagliare voci di spesa nazionale, tra cui appunto la spesa sanitaria. Nei Paesi sviluppati, tra cui l’Italia, vi sono caratteristiche comuni, come l'invecchiamento della popolazione e la nascita di nuove tecnologie mediche che incidono pesantemente sulla spesa sanitaria. Per questo, può risultare interessante utilizzare la politica sanitaria comparata per studiare esperienze positive che possano essere riproposte in altre realtà. A questo scopo viene proposta un’analisi di alcuni sistemi sanitari internazionali, con uno specifico interesse verso il sistema sanitario italiano e 1

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Clara Pasqualetto Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3451 click dal 31/10/2013.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.