Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strutture aeroportuali e territorio. Il caso di Roma Fiumicino.

Un tentativo di analizzare i fattori di localizzazione e specifica ubicazione delle strutture aeroportuali dall'analisi dei bacini d'utenza all'equilibrio della rete aeroportuale mondiale.
Uno sguardo particolare alla storia dell'assetto territoriale di Fiumicino e l'area circostante le sue aree archeologiche, naturalistiche, i porti turistici, etc.
Vari spunti sono presenti in vista di una migliore integrazione della vita sociale e culturale dell'area con le attività aeronautiche.

Mostra/Nascondi contenuto.
-5- PREMESSA Abbandonato il ruolo alquanto passivo della mera descrizione e informazione, la geografia - come Ł noto - ha assunto quello ben piø attivo di offrire alla societ strumenti conoscitivi validi per comprendere, non solo l’ambiente in cui vive nella sua globalit , ma anche gli strumenti applicativi per operare le scelte piø opportune per un equilibrato sviluppo economico e sociale. Questa geografia ATTIVA, detta anche VOLONTARIA, si avvale dei contributi innovatori di molti geografi italiani che hanno compendiato una vasta produzione scientifica, fornendo nuovi strumenti tecnici nel campo della ricerca ed enunciando relative proposte operative nonchØ ricerche specifiche di geografia applicata; tutto ci al fine di agire sulla realt e contribuire a modificare i fatti che la costituiscono, concorrendo cos , in maniera vitale, al progresso della societ . In Italia, peraltro, l’ossessiva enfasi posta sulla geografia come "scienza unitaria" ha ritardato lo sviluppo di una geografia dei "settori", che

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Fabiano Mormile Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2295 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.