Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Architettura dell’Informazione e Design per un sito Web di shop-comparison: il caso flashopping.com

Realizzare un sito Web a regola d’arte presuppone, come per tutti gli artefatti, un adeguato lavoro di progettazione volto al raggiungimento di usabilità ed accessibilità per l’utente.
Una corretta disposizione degli elementi nelle pagine e la facilità nel reperimento delle informazioni ricercate diventano quindi fondamentali per ridurre al minimo lo sforzo cognitivo nell’esplorazione.
Questi aspetti principali fondano la propria solidità nella sapiente commistione di Architettura dell’ informazione e Design, nonché nell’attento studio dell’utilizzatore finale che, se soddisfatto, tornerà certamente a visitare il sito.

Nato da uno stage trascorso in un’azienda del settore, a stretto contatto con i realizzatori del sito d’esempio, il testo si propone come una sorta di umile, rapido «manuale» da consultare prima di mettersi all’opera, che ripercorre le varie fasi di progettazione, dal primo «brainstorming» alla messa a punto finale, e che risulta valido ancor oggi nonostante abbia visto la luce all’alba del Web 2.0, ad appena un anno dalla fondazione di YouTube.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La dinamicità attribuibile alla composizione del proprio piano di studi per il terzo anno del corso di Scienze della Comunicazione mi convinse, fin dall’Anno Accade- mico precedente, di poterla sfruttare al massimo includendo tra le varie materie di studio un tirocinio formativo in azienda. Tale esperienza, pensavo, mi avrebbe porta- to, seppur per un tempo limitato, all’interno di un ambiente lavorativo, rendendomi partecipe di una realtà aziendale ben avviata, e non solo. Avrei sicuramente avuto la possibilità di acquisire alcune conoscenze tecniche ed organizzative legate all’ambiente in cui si mettevano davvero in pratica molte delle nozioni studiate fino a quel momento. E in effetti, è stato proprio così. Nel settembre del 2005 mi è stata offerta l’opportunità, in accordo col percorso che avevo già deciso di intraprendere in precedenza, di svolgere uno stage presso Al- fa Layer 1 , un’azienda di consulenza e sviluppo informatico con sede a Rivoli e de- centrata in altre succursali in Torino. Il tirocinio si è svolto nello spazio di circa tre mesi, fino alla fine di dicembre dello stesso anno, e mi ha visto coinvolto nel suppor- to alla realizzazione di un progetto sviluppato in autonomia dall’azienda, “flashop- ping.com”. Si tratta di un sito web denominato di “shop-comparison”. La sua funzione consi- ste nel raccogliere tutte le informazioni relative ai prodotti messi in vendita dai prin- cipali siti di commercio elettronico - o di “e-commerce” -, proporli all’utente e facili- tarne l’acquisto tramite funzionalità utili, come il confronto dei prezzi consigliati da negozi diversi. Il progetto di flashopping.com è legato alle speranze dell’azienda di ampliare la propria popolarità ed il proprio ruolo all’interno dello scenario nazionale per quanto riguarda questo settore già calcato con successo da altre aziende italiane ed estere. L’idea è nata dall’osservazione delle principali realtà già esistenti ed attive in questo campo, e dalla volontà della dirigenza di “mettersi in gioco” lanciandosi nel mercato con una nuova sfida. 1 http://www.alfalayer.com 4

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Antonio Dolza Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 674 click dal 19/12/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.