Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'internazionalizzazione nel distretto industriale della Brianza. Il caso Poliform

La tesi proposta tratta l'argomento dell'internazionalizzazione applicato alle PMI che operano in una realtà come quella del distretto della Brianza, in cui opera Poliform.
Dopo una presentazione teorica del tema dell'internazionalizzazione e del distretto, verrà presentato il caso Poliform, soffermandosi su come questa azienda ha saputo diventare un brand del Made in Italy apprezzato a livello internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione L’elaborato di seguito proposto ha come obiettivo quello di trattare una delle questioni più attuali e caratterizzanti la vita di un’impresa: l’internazionalizzazione. L’internazionalizzazione rientra nel processo di crescita di un’impresa, e si configura nel momento in cui vede come mercato obiettivo della sua attività non solo quello domestico ma anche quelli esteri. Il processo di internazionalizzazione può avvenire sotto diverse forme e può riguardare il processo produttivo ma anche solo un diverso orientamento per quanto riguarda i mercati di sbocco a cui rivolgersi. Queste diverse modalità di approccio alla visione internazionale di sé, non può che prescindere dall’analisi di fattori interni ed esterni all’impresa e dagli obiettivi che questa si prefigge di raggiungere. Nel primo capitolo viene illustrato a livello teorico tutto ciò che è necessario tenere in considerazione qualora si voglia intraprendere un processo di crescita volto ad affermare la propria presenza su diversi mercati e si evidenzieranno i diversi percorsi possibili, soffermandosi in particolare sulla scelta dei mercati di sbocco piuttosto che sulla dislocazione delle unità produttive in paesi diversi da quello di origine per ragioni riconducibili, ad esempio, al minor costo delle materie prime. Inoltre, una diversa localizzazione produttiva non può essere applicata alla realtà distrettuale che viene illustrata verso la fine del capitolo, poiché le imprese operanti in un distretto hanno a loro disposizione dei fattori location-specific, di cui si parlerà in seguito. Nella sezione finale del primo capitolo, infatti, la trattazione si sposta su una delle realtà che caratterizzano in mercato italiano, la configurazione di distretti industriali al cui interno operano le PMI italiane. Dopo aver illustrato come i processi di internazionalizzazione assumano delle configurazioni diverse rispetto a quelle tradizionali, in contesti come quello del distretto industriale del mobile della Brianza, si apre il secondo capitolo, nel quale viene presentato un caso emblematico di impresa appartenente a questo distretto che ha saputo affermarsi con successo nel mercato globale: Poliform. Poliform spa ha una storia iniziata nel 1942, quando era ancora una bottega artigianale che, grazie al saper fare e al territorio in cui è inserita, oggi è tra le imprese leader nel mercato del mobile a livello internazionale, collocandosi nella fascia alta di tale mercato e diventando portavoce di un

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Federica Parisi Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 979 click dal 20/12/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.