Skip to content

L’intossicazione acuta da monossido di carbonio: dal triage all’algoritmo decisionale

Informazioni tesi

  Autore: Simone Alongi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Infermieristica
  Relatore: Alessandro Mastinu
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 56

Introduzione e obiettivi
Il monossido di carbonio è un gas incolore, inodore e insapore, prodotto da un processo di combustione incompleta o, in piccolissime quantità, da processi fisiologici. La sua elevata tossicità risiede nel legame che esso forma con l’emoglobina, ben 250 volte più stabile di quello con l’ossigeno. La definizione diagnostica dell’intossicazione da monossido di carbonio è difficile, poiché la sintomatologia che si presenta è molto sfumata e sovrapponibile con numerose altre condizioni cliniche. L’obiettivo di questa trattazione è porre particolare enfasi su una problematica che nella maggior parte dei casi rimane in secondo piano o, addirittura, non viene neppure posta in diagnosi differenziale, fornendo uno strumento per l’orientamento dei sanitari, specie per tutti coloro che operano nelle aree critiche, in cui l’input patologico non è costante e prevedibile.

Materiali e metodi
Lo studio si basa sulla ricerca bibliografica e sull’utilizzo della metodologia del mini focus group per il confronto delle conoscenze e delle esperienze cliniche.

Risultati
L’intossicazione da monossido di carbonio è per lo più un evento accidentale, seppure una piccola quota di casi sia riconducibile a tentativi anticonservativi. Le stime dei dati consultabili in letteratura, sia a livello nazionale che europeo, mostrano una significativa disomogeneità e in alcuni casi i dati sono addirittura irreperibili. Per quanto riguarda il riconoscimento diagnostico, questo è difficile e molto legato a tempo e dose di esposizione, ma soprattutto alla sensibilità e alla preparazione che gli operatori hanno verso questo tema: basti pensare che solamente un sesto dei casi viene ad oggi riconosciuto e trattato. A questo proposito, uno degli obiettivi dell’elaborato consiste nel redigere un algoritmo operativo, validato attraverso un focus group composto da medici e infermieri di area critica dell’ospedale Cardinal Massaia di Asti, così che sia possibile fruire di uno strumento veloce per l’identificazione ed il trattamento dei casi sospetti.

Discussione e conclusioni
In base a quanto reperito in letteratura l’intossicazione da monossido di carbonio rimane ad oggi un evento estremamente sottostimato, se non addirittura non considerato. Prima tra le cause di questo mancato riconoscimento è la sensibilizzazione degli operatori sanitari, poiché non vi è formazione al riguardo; in secondo luogo i modelli operativi sono estremamente variabili da una struttura ospedaliera ad un’altra.

Parole chiave
Carbon monoxide, carbon monoxide poisoning, acute carbon monoxide poisoning, hyperbaric oxygen, management of acute carbon monoxide poisoning.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 1. Epidemiologia dell’intossicazione da monossido di carbonio 1.1. Epidemiologia italiana L’intossicazione da monossido di carbonio rimane ad oggi un evento decisamente sottostimato. Molti sono i fattori che ne rendono difficile l’identificazione, a partire dal quadro clinico spesso non chiaramente manifesto, in quanto fortemente legato ai tempi di esposizione, alla concentrazione della sostanza e alle differenze individuali dei soggetti. Diversi studi a partire dalla fine degli anni ’90 hanno cercato di quantificare il numero di persone intossicate. Regione 1999 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Lombardia 314 251 130 248 188 239 226 Emilia-Romagna 293 292 313 255 354 295 333 Veneto 198 173 165 201 131 185 177 Toscana 055 035 064 048 054 059 084 Liguria 049 020 061 056 042 040 028 Calabria 047 003 028 012 006 003 018 Lazio 039 035 048 029 013 028 083 Campania 037 022 000 007 012 011 012 Sardegna 036 007 010 008 001 011 015 Piemonte 032 154 174 135 167 192 211 Puglia 020 000 000 000 013 014 004 Trentino A.A. 018 045 038 038 012 045 028 Sicilia 013 012 023 007 001 005 039 Molise 008 000 000 016 013 004 002 Marche 004 009 010 014 028 012 047

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

carbon monoxide
carbon monoxide poisoning
acute carbon monoxide poisoning
hyperbaric oxigen
management of acute carbon monoxide poisoning

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi