Skip to content

Roma vs. Jesús de Nazaret. Estudio jurídico de un proceso histórico

Informazioni tesi

  Autore: Macario Valpuesta
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Doctorado en Derecho
Anno: 2011
Docente/Relatore: Bernardo Periñán
Istituito da: Universidad Pablo de Olavide de Sevilla (Spagna)
Dipartimento: De Derecho privado
  Lingua: Spagnolo
  Num. pagine: 520

El enfoque original del presente trabajo se centrará, obviamente, en analizar los hechos jurídicamente relevantes ocurridos en torno a este caso, así como en el Derecho vigente en la Judea del primer tercio del s. I de nuestra era. Se tratará de hacer un estudio de los perfiles jurídicos que se aprecian en este trascendental proceso, con el fin de sintetizar en una sola obra los aspectos históricos y jurídicos más importantes
relativos al mismo. De este modo, el objetivo propuesto es tratar de presentar en un trabajo único y coherente el estudio pormenorizado de sus facetas jurídicas, incluyendo en el mismo las vicisitudes que acompañaron a la ejecución de la sentencia, y teniendo en cuenta las principales aportaciones que la crítica filológica neotestamentaria ha proporcionado a la historia de este señalado juicio. Un estudio semejante, hasta donde hemos podido comprobar, nunca se había acometido y ése es el motivo principal que justifica el siguiente trabajo, uno más en la ingente marea de la bibliografía científica pertinente a este proceso. Si después del mismo se abren nuevas líneas interpretativas, entenderemos que el esfuerzo habrá merecido la pena.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUCCIÓN Resulta un tópico frecuentemente repetido que la “civilización occidental”, cualquiera que sea el alcance que le queramos dar a la expresión, descansa sobre el trípode formado por la estética artística y filosófica griega, el espíritu político-jurídico romano y la ética trascendente cristiana 1 . Desde esta perspectiva, históricamente armonizadora, no deja de ser un hecho histórico verdaderamente paradójico -y hasta enigmático- que uno de los procesos judiciales considerados más inicuos de los muchos que conoce la historia de Occidente, haya sido resuelto precisamente en nombre del Derecho romano 2 . Y, sin embargo, ello no fue óbice para que tal Derecho fuese después valorado e incluso idealizado por la misma Iglesia, como modelo y ejemplo de ordenamiento tendencialmente justo y técnicamente perfecto 3 . Bien es verdad que la ejemplaridad del Derecho romano, como tronco fundante de la juridicidad europea, ha descansado tradicionalmente en las muy robustas bases de 1 Tal idea responde a un conocido lugar común, con diversos matices, presente en las más diferentes filosofías de la historia y de la cultura de Occidente. Por poner un texto clásico, son interesantes las consideraciones que se leen en el hermoso ensayo de G. HIGHET, La tradición clásica I, trad. esp. de A. Alatorre (México D.F. 1996) pp. 11 ss. E. RENAN, History of the People of Israel, trad. ing. de J.H. Allen y E.W. Latimer (Boston 1896) p. VII, dice lo mismo de una manera literaria: “For a philosophical mind, that is to say, for one engrossed in the origin of things, there are not more than three histories of real interest in the past of humanity, Greek history, the history of Israel and Roman history. These three histories combined, constitute what may be called the history of civilization, civilization being the result of the alternate collaboration of Greece, Judea and Rome”. En el mismo sentido, J. DE CHURRUCA, “Opiniones de personas cultas en la primera mitad del siglo II sobre los cristianos como grupo social”, en Estudios jurídicos in memoriam del profesor Alfredo Calonge I (Salamanca 2002) p. 247. Desde una perspectiva filosófica, véase también X. ZUBIRI, Naturaleza, Historia, Dios (Madrid 1951) pp. 29 ss., donde se centra la atención en la tríada formada por la Metafísica griega, la Religión de Israel y el Derecho romano. 2 Los juicios de valor sobre la injusticia del proceso de Jesús son prácticamente unánimes. G. LONGO, “Il processo di Gesù”, en Studi in onore di Giuseppe Grosso I (Torino 1968) p. 588, lo califica como “il più pesante fardello di antigiuridicità che la storia universale mai abbia conosciuto”. J. BLINZLER, Il processo di Gesù, trad. it. de M.A. Collao Pellizari (Brescia 1966) p. 14, n. 7, comenta que el musulmán Kamel Hussein, Rector de la Universidad Ibrahim de El Cairo, llamó a este celebérrimo caso “il più grande crimine della storia”. Un interesante análisis de los juicios polémicos más relevantes de la historia de Occidente puede leerse en A. DEMAND (ed.), Macht und Recht. Grosse Prozesse in der Geschichte (München 1990). Entre ellos estarían (sin ánimo alguno de exhaustividad) el de Sócrates (año 399 a.C.), el de Juana de Arco (año 1431), el de Galileo (año 1633), el de Dreyfus (año 1894) y los juicios de Nuremberg (años 1945-46). 3 Sintetizado en la famosa sentencia “Ecclesia vivit lege Romana”. Sobre dicho principio, véase W. HARTMANN, Recht in Kirche und Welt um 900 (München 2007) p. 77.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

processo
nuovo testamento
flavio giuseppe
crocefissione
gesù di nazaret
pilato

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi