Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il falso in bilancio: un'analisi comparata tra teoria aziendale e teoria giuridica e proposte di riforma

Analisi della compatibilità tra concetti aziendali in materia di redazione e finalità di bilancio in termini di intelligibilità, significatività e affidabilità e teorie giuridiche che lo vogliono standardizzato e modellizzato ai fini di comparabilità e affidabilità da parte degli investitori o terzi in senso lato. Analisi delle responsabilità civili dei redattori di bilancio e dei loro collaboratori per danni derivanti a terzi da affidamento su dati contabili di bilancio non veritieri. esame della normativa penale prevista dall'art.2621 n.1, c.c. per il reato di falso in bilancio, analisi dell'elemento soggettivo richiesto e delle condotte punibili alla luce delle proposte di riforma della Commissione Mirone per la riforma del diritto societario.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 PARTE PRIMA Capitolo I IL BILANCIO D'ESERCIZIO SECONDO LA CONCEZIONE ECONOMICO-AZIENDALE Molto è già stato detto e scritto da tutti gli studiosi e cultori della materia circa la portata informativa del bilancio delle imprese, pertanto, riprenderemo rapidamente in questo capitolo alcuni dei concetti fondamentali che stanno alla base della questione. Richiameremo il concetto di limitatezza intrinseca dell’informativa di bilancio, in quanto naturale e propria dei valori che lo costituiscono. Partecipano, talvolta, a rendere più ardua la decifrazione da parte dei lettori di tale documento anche le c.d. “politiche di bilancio” operate dai redattori ufficiali, che, seppur limitate dalle norme oggi in vigore, lasciano, a questi, alcune facoltà di scelta in merito a taluni criteri redazionali. 1.1 Finalità aziendalistica dell’informativa di bilancio Una qualsiasi discussione che verta sugli aspetti di correttezza del bilancio d'esercizio delle imprese, non può prescindere da alcune considerazioni circa lo scopo informativo che tale documento serve. E’ comunemente accolto il concetto secondo il quale il bilancio assolve, oggigiorno, la duplice veste di rendere conto della gestione dell’impresa sia agli shareholders (i titolari di quote o azioni

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Gasparrini Contatta »

Composta da 120 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7141 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.