Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sollecitazioni europee in tema di lotta contro lo sfruttamento dei minori e la pedopornografia

La tesi è diretta a ripercorre gli interventi europei in tema di sfruttamento dei minori a partite dalla Convenzione di New York del 1989, analizzando poi la Convenzione sul cyber crime del 2001 per poi arrivare alla Convenzione di Lanzarote del 2007 ratificata dal Parlamento Italiano nel 2012. Uno sguardo particolare si darà ad una complessa fattispecie quale la pedopornografia virtuale in virtù della sua difficile compatibilità con i principi cardine del diritto penale italiano.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione "Ut corvi iactationem sollicitaret, vulpes dixit eius pennas pulcherrimas esse". Dall'ispirazione di un noto brocardo latino scovato tra le saggezze di Fedro si propone di introdurre l'elaborato con l'espressione autorevole della "sollicitatio" la quale, al parere di chi scrive, sarebbe alquanto appropriata nel delineare quel processo di influenza e di armonizzazione delle Istituzioni Europee la cui incisività sembra assumere sempre più dimensioni significative in ambito penale, a scapito di una residua e ormai frammentata sovranità statale la quale ha appunto necessità di essere esortata. Il "sollecitare" l'attività del legislatore italiano nella lotta allo sfruttamento dei minori e alla pedopornografia virtuale è un ulteriore conferma di una vera e propria conquista di una competenza penale dell'Unione Europea, la quale è capace oggi di apportare un significativo contributo al diritto penale sostanziale degli Stati membri. La necessità dell'opera di comunitarizzazione - condotta dagli organi sovranazionali - è comprovata dalla minacciosa espansione delle cosiddette fenomenologie "transnazionali" di cui gli Stati avvertono

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Armando Iannicelli Contatta »

Composta da 179 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1350 click dal 20/03/2014.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.