Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Giovani e droga, questioni giuridiche e sociali

Diffusione delle nuove droghe, motivazioni socio-giuridiche che spingono un ragazzo a farne uso, effetti medici, assenza normativa adeguata, diffusione delle droghe a mezzo internet

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE In piø di un’occasione si sente parlare di "disagio", termine oramai principalmente usato per descrivere il mondo giovanile e tutti i suoi aspetti. Il presente lavoro vuol essere un’analisi di questo mondo alle soglie del nuovo millennio, in particolar modo di un aspetto continuamente discusso; il rapporto tra il mondo giovanile e le sostanze stupefacenti. La droga, nella nostra societ , Ł diventata una presenza continua. Ogni giorno in una maniera o nell’altra, giornali e televisione ci parlano di questo problema. L’approccio mediatico per spesso risulta confuso: vengono messi insieme tossicomania, pericoli per la sicurezza, paesi produttori, riciclaggio, mafia... L’intento di questa ricerca Ł quello proprio di ricostruire uno spaccato del mondo giovanile che contribuisca a far conoscere i percorsi che conducono alla droga. Analizzando come indicatore della portata del fenomeno, la diffusione e l’indubbia correlazione esistente, in moltissimi casi, fra devianza ed abuso di sostanze pericolose. Il mondo dei giovani non Ł omogeneo nØ di facile individuazione, nØ distaccato dal resto della societ . I giovani sono strutturalmente collegati al resto della collettivit , ma hanno un’identit particolare, piø fragile, che vive in stretto rapporto con la complessit del sistema sociale di cui sente gli stimoli e di cui riflette le ansie ed i turbamenti. Il modo di comportarsi, di pensare, di agire dei giovani rappresenta la chiave di volta sia per conoscere la societ d’oggi, sia per interpretare e comprendere ci che la medesima sta’ vivendo e costruendo, sia infine, per poter capire le potenzialit dello sviluppo futuro. La descrizione del disagio giovanile parte dalla consapevolezza che il loro disagio Ł parte di una crisi piø ampia che permea l’intera societ . La precariet dei valori, la flessibilit in tutti i campi, la perdita di simboli sociali condivisi,

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Franco Battocchi Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9726 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.