Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'analisi microbiologica delle acque destinate al benessere dell'uomo: la diffusione di Legionella pneumophila nelle strutture dell'Emilia-Romagna

L'acqua è sinonimo di vita e sostentamento, è l'habitat di molte specie animali e vegetali, e nella sua popolazione è annoverabile anche una grande quantità di microrganismi. Per questo motivo, quando si parla di acque destinate al benessere dell'uomo, l'analisi microbiologica della stessa risulta fondamentale per garantirne un'elevata qualità, qualsiasi sia il suo utilizzo.
Tra i microrganismi che è possibile trovare nelle strutture dedite al benessere, degno di nota è sicuramente Legionella, batterio ubiquitario che predilige habitat acquatici caldi e cresce negli ambienti naturali per poi arrivare a colonizzare ambienti idrici artificiali: agiscono come disseminatori del microrganismo impianti di climatizzazione e reti cittadine di distribuzione dell'acqua potabile, impianti idrici dei singoli edifici o appartamenti (soffioni delle docce, rubinetti), apparecchi sanitari, impianti di umidificazione e fontane.
Legionella causa polmonite ed ha la peculiarità di resistere in un range di temperature e di pH abbastanza ampi.

Durante il tirocinio ho analizzato acque provenienti da diverse stabilimenti termali, centri benessere e strutture sanitarie, ricercando in esse sia la carica batterica totale che la carica relativa a Legionella; per entrambe, l'analisi dei risultati ha mostrato almeno un campione al di sopra dei limiti previsti dalla legge, per tutte le tipologie di acque analizzate.
Per quanto riguarda le analisi nelle quali è stata ricercata Legionella pneumophila, nelle strutture termali e sanitarie sono stati riscontrati valori notevolmente al di sopra della soglia di 10.000 ufc/l, oltre la quale ci si può ritenere in presenza di una contaminazione importante, che prevede l'adozione di misure di bonifica immediate. Proprio in queste strutture, vi è una prevalenza di determinate categorie di soggetti particolarmente sensibili in cui la patologia si manifesta con un'incidenza elevatissima.

Dal confronto tra i dati raccolti con quelli relativi all'anno 2013, emerge un andamento dei risultati costante nel tempo; risulta interessante sottolineare che, in entrambi i casi, le acque provenienti da stabilimenti termali sono appartenenti al circuito idro-sanitario, sebbene le Linee Guida richiedano un autocontrollo incentrato principalmente sulle acque termali.
Si suggeriscono quindi delle azioni utili al fine di migliorare la prevenzione. Dall'osservazione dell'andamento della Legionella in Italia, si ritiene che i risultati raccolti siano applicabili ad un panorama maggiore e possano quindi essere spunto per un'analisi generale del rischio batteriologico.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione L’acqua è da sempre considerata “inesauribile fonte di bellezza, benessere ed utilità”, ed anche ai giorni nostri se ne continuano a sfruttare le proprietà benefiche nei più diversi ambiti. In un panorama così descritto, l’analisi microbiologica delle acque destinate al benessere dell’uomo risulta fondamentale per far sì che queste esplichino i loro effetti benefici intrinseci, nel caso delle acque termali, o costituiscano ugualmente fonte di benessere e giovamento senza poter essere causa dello svilupparsi di patologie. Il controllo microbiologico può essere utile a valutare le reali condizioni igieniche delle acque, al fine di controllare che tutti i parametri risultino idonei e conformi ai limiti previsti per norma di legge, in relazione al tipo di acqua considerata. I controlli sulle acque prese in esame sono stati richiesti dai proprietari di strutture termali, turistico-recettive e sanitarie ai fini di monitorare l’andamento dei parametri microbiologici all’interno delle proprie attività. Vengono quindi definite le principali tipologie di acque destinate al benessere dell’uomo, nonché le acque che è possibile trovare in questi ambienti, deputati anch’essi al benessere della persona. Si effettuerà inoltre l’analisi di un batterio considerato un problema emergente di Sanità Pubblica, Legionella, e della sua insorgenza all’interno delle strutture dell’Emilia-Romagna.

Laurea liv.I

Facoltà: Controllo di qualità dei prodotti per la salute

Autore: Vanessa Malagnini Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2291 click dal 16/04/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.