Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Promozione del territorio e turismo responsabile: esperienze in Basilicata

Questo lavoro nasce dall'idea di analizzare il quadro turistico in Basilicata, concentrandomi in particolar modo sul tema della reingegneria del prodotto turistico, prendendo in considerazione in primo luogo lo studio teorico del concetto di Turismo Responsabile e i principi che ne regolano il funzionamento per poi indagare sugli sforzi fatti in ambito europeo per la regolamentazione di un piano per lo sviluppo sostenibile del turismo analizzando il Rapporto Brundtland, la Carta del turismo responsabile redatta nel 1995 alla conferenza di Lanzarote e l' Agenda 21 sui principi del turismo responsabile e a livello nazionale grazie al lavoro dell'Associazione Italiana Turismo Responsabile, nella quale confluiscono le maggiori realtà italiane che lavorano in tale ambito. Nel secondo capitolo valuto gli aspetti legati al territorio lucano proponendo una breve descrizione del contesto normativo territoriale e della pianificazione regionale in ambito turistico per poi analizzare il rapporto tra turismo, aree protette e le prospettive di sviluppo locale. Nel terzo capitolo esamino i nuovi trend di mercato turistico regionale sottolineando l'importanza del turismo culturale come fattore di sviluppo per l'economia locale e un nuovo tipo di associazionismo che vede i piccoli Borghi come primari propulsori di un turismo di qualità, attento all'ambiente e rispettoso dei luoghi e delle culture. L'ultima parte del progetto è dedicata alle strategie di promozione turistica e alle peculiarità caratterizzanti la Regione Basilicata soffermandomi in particolar modo sui grandi attrattori, visti come magneti in grado di attirare flussi turistici consistenti, sulle contraddizioni che sono inevitabili quando si parla di costruzione di nuovi attrattori e concludo analizzando i nuovi strumenti di comunicazione utilizzati per la promozione del territorio, primo fra tutti il cineturismo, considerato la strategia privilegiata dal marketing turistico e territoriale. L'intreccio tra Turismo e nuove tecniche comunicative infatti, viene visto come un rapporto di mutua influenza in grado di allargare gli spazi di interazione.
La ricchezza di questo territorio è enorme ed è rappresentata oltre che dalle risorse materiali presenti, anche dalla sua cultura e dalle tradizioni ancora vive e da cui scaturisce una forte identità. Quest'ultima si arricchisce della memoria orale dei suoi cittadini, di tutti i centri culturali e le risorse storiche monumentali purtroppo ancora poco valorizzati nonché delle risorse naturali e ambientali di valore inestimabile.
La protezione ambientale, il rispetto delle comunità ospitanti e la salvaguardia del territorio sono i temi principali che stanno alla base del mio elaborato e le normative esistenti, l'azione delle amministrazioni locali e di marketing territoriale, non possono ignorare tali fattori se l'intento è davvero quello di massimizzare le proprie possibilità di successo.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione: Questo lavoro nasce dall'idea di analizzare il quadro turistico in Basilicata, concentrandomi in particolar modo sul tema della reingegneria del prodotto turistico, prendendo in considerazione in primo luogo lo studio teorico del concetto di Turismo Responsabile e i principi che ne regolano il funzionamento per poi indagare sugli sforzi fatti in ambito europeo per la regolamentazione di un piano per lo sviluppo sostenibile del turismo analizzando il Rapporto Brundtland, la Carta del turismo responsabile redatta nel 1995 alla conferenza di Lanzarote e l' Agenda 21 sui principi del turismo responsabile e a livello nazionale grazie al lavoro dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile, nella quale confluiscono le maggiori realtà italiane che lavorano in tale ambito. Nel secondo capitolo valuto gli aspetti legati al territorio lucano proponendo una breve descrizione del contesto normativo territoriale e della pianificazione regionale in ambito turistico per poi analizzare il rapporto tra turismo, aree protette e le prospettive di sviluppo locale. Nel terzo capitolo esamino i nuovi trend di mercato turistico regionale sottolineando l’importanza del turismo culturale come fattore di sviluppo per l’economia locale e un nuovo tipo di associazionismo che vede i piccoli Borghi come primari propulsori di un turismo di qualità, attento all’ambiente e rispettoso dei luoghi e delle culture. L’ultima parte del progetto è dedicata alle strategie di promozione turistica e alle peculiarità caratterizzanti la Regione Basilicata soffermandomi in particolar modo sui grandi attrattori, visti come magneti in grado di attirare flussi turistici consistenti, sulle contraddizioni che sono inevitabili quando si parla di costruzione di nuovi attrattori e concludo analizzando i nuovi strumenti di comunicazione utilizzati per la promozione del territorio, primo fra tutti il cineturismo, considerato la strategia privilegiata dal marketing turistico e territoriale. L’intreccio tra Turismo e nuove tecniche comunicative infatti, viene visto come un rapporto di mutua influenza in grado di allargare gli spazi di interazione. La ricchezza di questo territorio è enorme ed è rappresentata oltre che

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Angela Pizzi Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7487 click dal 16/04/2014.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.