Skip to content

Dinamiche di creazione di valore: lo spin-off Fiat Auto

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Barbieri
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi del Piemonte Orientale A.Avogadro
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Francesco Bavagnoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 137

Questo lavoro, esponendo con un ordine temporale le valutazioni degli analisti per il Gruppo Fiat e per i suoi business, desidera far comprendere come la ristrutturazione operata nel 2011 abbia creato valore. Tutto il lavoro sarà improntato ad analizzare, da una prospettiva analitica, come gli azionisti, in modo particolare, abbiano tratto beneficio da tale operazione vedendo apprezzate le proprie azioni e vedendo rivalutati quindi i fondamentali di valore del gruppo. Il lettore avrà l’opportunità di capire come il titolo Fiat sia così divenuto attrattivo di investimenti. Leggendo il primo capitolo, verrà data l’opportunità di comprendere i benefici apportati dall’operazione di scissione avvenuta nel 2011 nel gruppo Fiat; in questo capitolo il lettore troverà i dettagli dell’operazione, sia sotto il profilo giuridico quanto sotto il profilo economico, nell’ottica dell’azionista; inoltre, verranno proposti i dettagli degli obiettivi che il gruppo si aspettava di conseguire; nel secondo e nel terzo capitolo, invece, attraverso le tabelle proposte, si avrà occasione di confrontare i valori assegnati dagli analisti al Gruppo nel corso degli anni. Confrontando la dinamica dei valori, indicanti la dimensione del capitale economico del gruppo, il lettore avrà occasione di comprendere come il valore sprigionato da un’operazione di spin-off si distribuisca nel tempo e non si esaurisca nell’immediato, ed avrà infine occasione di confrontare dei valori di diversi anni con quelli dei concorrenti, più o meno diretti; il fine ultimo è sempre apprezzare la creazione di valore. Si precisa,in merito, che sono stati presi in considerazione solo gli studi che, a mia discrezione, erano più utili ai fini del lavoro da svolgere. Il quarto capitolo, invece, parlerà della dinamica dello sconto sul titolo; si osserverà quanto, nel corso del tempo, lo spin-off abbia contribuito o meno alla sua riduzione. Il quinto capitolo permetterà di conoscere, in relazione ai target prices assegnati, quali analisti abbiano avuto ragione o meno, in merito alle aspettative future sul titolo; l’analisi non si limiterà solo alla dinamica del prezzo, ma si addentrerà anche nelle opinioni espresse circa gli obiettivi a lungo termine dell’impresa. Il sesto capitolo permetterà di valutare se gli obiettivi dello spin-off, circa la creazione di valore, sono stati raggiunti; questo grazie anche all’ausilio di value maps. Concludendo, il lettore, a mio avviso, avrà l’opportunità di comprendere cosa spingerà nel futuro prossimo le multinazionali ad effettuare, con sempre più frequenza, quello che pare essere l’ingrediente principale della ricetta vincente: l’operazione straordinaria.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il contesto economico attuale, il fenomeno della globalizzazione e la sempre piø crescente intenzione per le grandi imprese di ricercare l’efficienza hanno indotto, in modo particolare le multinazionali, a procedere a ristrutturazioni aziendali. Le operazioni straordinarie di scissione, fusione, acquisizione e cessione sono quindi delle scelte strategiche che ogni impresa ben governata deve compiere per perseguire le finalità di fondo che ispirano la sua azione; in sostanza, l’azienda tende a generare ricchezza e quindi a generare valore, e le sue scelte strategiche sono funzionali a questa finalità. Le imprese che procedono ad una ristrutturazione attraverso una fusione o una scissione hanno una finalità comune: essere vincenti e creare valore per tutti gli stakeholders i . Questa visione lungimirante porta tali imprese a voler conquistare altri mercati, ad innovare e a catturare sempre piø risorse e competenze. La scelta del procedere con un’operazione straordinaria dipende dalla posizione in cui si trova la singola impresa. La storia dimostra che operazioni di questo tipo sono state la scelta vincente per molte aziende; situazioni che parevano delicate e compromettenti della capacità di sopravvivere dell’impresa stessa, si sono trasformate, proprio grazie alle scissioni, fusioni, acquisizioni e cessioni, in situazioni ben lontane dal fallimento; la stessa storia di Fiat, il Gruppo trattato nel presente lavoro, ne è la riprova; agli inizi del 2000, la casa torinese era considerata come prossima al default; alla ricerca di potenziali sinergie, Gm, colosso dell’auto americana, si propose di acquistarla; altro non era, quello, che il principio di un decennio, per l’auto, contrassegnato da operazioni straordinarie; quando anni dopo, sfumata l’occasione Gm, Fiat si chiese cosa fare delle sue sorti, un manager Italo-canadese, Marchionne, prese in mano le redini della casa torinese. Il Gruppo, vicino al collasso per i debiti causati da anni di mala gestione, procedette anche qui a operazioni straordinarie al fine di risollevarsi: vendette importanti assets lontani dal business dell’auto (ad esempio un ramo assicurativo), con il fine di concentrarsi sulla sua attività principale: fare auto; insomma, la scommessa di sopravvivere era stata accettata ma, per vincerla, anche qui si dovette fare ricorso necessariamente alle operazioni straordinarie. Grazie al ricambio del management, da una situazione vicina al fallimento, il i Stakeholders: tutti i portatori di interesse nell’azienda

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fiat
industrial
auto
scissione
value
spin off
operazione straordinaria
cnh
scorporo
demerger

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi