Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria alimentare italiana tra il recupero della storia d'impresa e le multinazionali. Il caso aziendale Birra Peroni S.p.A.

Sulla storia dell'industria alimentare italiana dalla metà dell'Ottocento, dall'artigianalità all'avvento dell multinazionali, con monografie su Cirio, Galbani, Barilla, Perugina, Buitoni, Cinzano, Campari, Nestlé, SABMiller e un focus sull'evoluzione tecnologica della produzione italiana di cioccolata e birra.
La storia d'impresa e l'heritage marketing; archivi e musei.
Storia dell'azienda Birra Peroni dalla nascita ad oggi.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Essendo sempre stata molto interessata sia all'industria agroalimentare che alla cultura d'impresa, oltre che all'eccellenza italiana in tutte le sue forme e manifestazioni, con tutti gli aspetti legati al suo appeal internazionale, questo lavoro tratta alcune aziende alimentari storiche italiane, nate nel tardo XIX secolo e tutt'oggi operative, che hanno percorso un sentiero di recupero e valorizzazione della propria memoria fondando archivi e musei storici. Questi nascono, ovviamente, come strumenti di marketing e, rappresentando anche un costo e un impegno per l'azienda, la loro gestione è finalizzata alla promozione del marchio e della sua immagine, ma diventano poi, inevitabilmente, anche delle finestre sulla storia. L'attenzione è rivolta alle aziende che, per così dire, "sopravvivere", sono state acquisite dalle multinazionali, nella maggior parte dei casi nel corso degli anni Ottanta e Novanta, e che quindi da un lato diventano brands globali e dall'altro rafforzano la propria identità locale con questi strumenti. Ho ritenuto opportuno trattare prima di tutto la produzione alimentare italiana in generale e sulla longue durée, creando una quadro ampio sulle diverse tipologie di prodotti, di consumi e di realtà imprenditoriali, dall'artigianato di bottega ai grandi gruppi internazionali, dalla vendita diretta alla distribuzione standardizzata mondiale. Il focus è ovviamente sull'Italia, ma la comparatistica europea e internazionale è un filo che accompagna il discorso senza soluzione di continuità non solo per gli anni recenti, parlando del capitale straniero e delle acquisizioni dalle multinazionali, ma per tutto il periodo storico considerato, poiché molte produzioni italiane anche di successo non sono originariamente autoctone, e anche i prodotti di forte connotazione locale subiscono l'influenza dei similari in altri paesi, e falliscono o spiccano anche a seconda della

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giulia Verticchio Contatta »

Composta da 266 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3040 click dal 24/04/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.