Skip to content

Competere e controllare nelle grandi democrazie europee. Analisi comparata sulla qualità della democrazia in Gran Bretagna, Francia, Spagna, Germania ed Italia.

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Critelli
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università della Calabria
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: FrancescoRaniolo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 231

Questo lavoro di tesi si inserisce nell'ambito degli studi sulla qualità della democrazia. Il riferimento teorico principale è, infatti, il modello sul rendimento democratico elaborato da Leonardo Morlino e Larry Diamond.
L'obiettivo della ricerca è valutare il funzionamento e lo status attuale delle grandi democrazie europee, ovvero di Gran Bretagna, Francia, Spagna, Germania ed Italia. Viene effettuata una comparazione tra i suddetti paesi a partire dal 1989 al 2013, ovvero immediatamente dopo la caduta del Muro di Berlino. Sono prese in considerazione due dimensioni procedurali, necessarie per valutare la qualità di una democrazia: l'accountability elettorale e la competizione politica.
L'analisi di questi due pilastri dei sistemi politici democratici consente di effettuare una serie di riflessioni sul funzionamento degli assetti istituzionali (sistemi elettorali e forme di governo) dei suddetti paesi e di entrare nel merito in relazione a questioni molto dibattute come l'astensionismo d'opinione e la volatilità elettorale.
Il concetto di accountability elettorale rimanda, inoltre, a stretto giro al tema del controllo dei governanti e agli strumenti in possesso degli elettori per punire i politici irresponsabili. La ricerca utilizza alcuni indicatori di natura prettamente quantitativa per verificare le modalità di sanzione dei governanti e quali effetti esse hanno sui sistemi di partito, sul ricambio delle elite e sull'alternanza di governo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Tutti gli uomini l’hanno aiutata con i loro sforzi: quelli che volevano concorrere ai suoi successi e quelli che non pensavano affatto a servirla, quelli che hanno combattuto per essa ed anche quelli che si sono dichiarati suoi nemici; tutti sono stati spinti alla rinfusa nella stessa via, strumenti ciechi nelle mani di Dio. Lo sviluppo graduale dell’uguaglianza delle condizioni è dunque un fatto provvidenziale…Sarebbe saggio credere che un movimento sociale che viene da così lontano possa essere interrotto dagli sforzi di una generazione? È ammissibile pensare che, dopo aver distrutto la feudalità e vinto i re, la democrazia indietreggerà di fronte ai borghesi ed ai ricchi? A. De Tocqueville, La democrazia in America, 1968, p.18-19 Studiare la democrazia significa confrontarsi con il passato ed avere un approccio critico verso il presente. La scelta effettuata in questo elaborato va proprio in tale direzione: cercare di valutare il rendimento attuale della forma di governo democratica, senza trascurare il lascito passato e le prospettive future. Il dibattito pubblico italiano ed europeo affronta quotidianamente tematiche legate alla democrazia. Negli ultimi anni sono diventati sempre più frequenti i contributi sull’argomento, per via di un clima generale di sfiducia e di disaffezione verso la politica che ha spinto l’opinione pubblica a porsi degli interrogativi. Hanno particolare rilievo le discussioni sulla crisi di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

italia
democrazia
sistemi elettorali
comparazione
bipolarismo
sistemi di partito
competizione politica
accountability elettorale
alternanza
qualità della democrazia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi