Skip to content

Il Product Placement cinematografico: il caso Apple

Informazioni tesi

  Autore: Aurora Giacco
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Stefano Balassone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 72

La mia tesi affronta il fenomeno del Product Placement cinematografico, sempre più emergente nelle strategie di comunicazione aziendale e allo stesso tempo una potente fonte di finanziamento per le case di produzione cinematografiche.
L’obiettivo del mio lavoro è stato quello di esaminare il concetto stesso di Product Placement nell’ambito della produzione cinematografica, per procedere poi con l’approfondimento delle modalità di realizzazione (Screen, Script e Plot Placement), di funzionamento e gestione strategica del Product Placement quale forma di comunicazione d’impresa attraverso l’analisi dei vantaggi e svantaggi derivanti dall’investire in questa tecnica e delle modalità di accordo delle parti (Paid, Non-paid e Barter Product Placement), passando anche per l’evoluzione giuridica a cui il Product Placement è stato sottoposto, in particolare nel contesto italiano.
Dopodiché ne ho tracciato la storia dalle origini, che coincidono con la nascita stessa del cinema, fino ai giorni nostri, soffermandomi sulla sua evoluzione e diffusione avvenuta negli Stati Uniti. In particolare ho analizzato i grandi casi della storia del posizionamento di prodotti come La sortie des usines Lumière, Breakfast at Tiffany’s, 2001: a space Odyssey, E.T. the Extra-Terrestrial, Cast Away, What women want e Minority report.
Ho esaminato, ancora, i fenomeni del Faux Product Placement e del Reverse Product Placement, quali testimoni dell’importanza che riveste, nella comunicazione aziendale, il rapporto tra il prodotto visto sullo schermo e il consumatore.
Dopodiché ho studiato il fenomeno del Product Placement cinematografico legato ai prodotti della società Apple, creata da Steve Jobs per attestare come questa sia stata abile nel godere di pubblicità gratuita nel corso degli anni grazie a scrupolosi posizionamenti nei film, permettendo alle aziende cinematografiche di mantenere i costi di advertising bassi e di godere della fama del marchio.
L'azienda di Cupertino, a tal proposito, dichiara di non pagare affinché i suoi prodotti siano utilizzati dalle stelle di Hollywood in film e telefilm, ma è più che disposta a distribuire una quantità infinita di computer, iPad e iPhone.
Tuttavia, secondo alcune fonti da me consultate, come Analytics Front Row, Apple avrebbe investito ingenti somme di denaro per apparire nei film di maggiore successo al botteghino negli ultimi anni.
Ho voluto dimostrare, dunque, come la società di Jobs sia una fabbrica di sogni che sforna qualsiasi tipo di gingillo tecnologico in grado di conquistare non solo spettatori/consumatori ma produttori di tutto il mondo che hanno puntato sul posizionamento dei prodotti Apple nei loro film e telefilm.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Negli ultimi anni il contesto sociale e culturale si sta rapidamente evolvendo e diviene sempre più complesso e articolato; in questo ambiente, i consumatori esprimono bisogni ed esigenze sempre più segmentati e sono più esposti a stimoli comunicativi di varia natura. Inoltre, si mostrano sempre più refrattari alla pubblicità tradizionale perché più consapevoli delle sue logiche di funzionamento e si ha una progressiva diminuzione della sua efficacia. Di conseguenza, i classici canoni di comunicazione commerciale perdono sempre più influenza e cresce l’esigenza di affiancarli ad una serie di nuovi strumenti, più mirati e più consoni ai nuovi target di consumatori. Occorrono delle nuove strategie per indurre il consumatore ad acquistare un prodotto o a legarsi ad un determinato brand, a discapito delle pratiche di advertising più comuni rivelatesi, oramai, inefficaci. E’ proprio tra le strategie di comunicazione aziendale più innovative ed efficaci che si inserisce il Product Placement, ovvero l’inserimento di un prodotto o di una marca all’interno di un contenuto d’intrattenimento, che può essere una pellicola cinematografica, un programma televisivo, un videoclip o un videogioco, riuscendo perfettamente ad integrarsi con esso. Il Product Placement cinematografico, che sarà oggetto di studio della mia tesi, rappresenta una tecnica pubblicitaria messa in atto dall’azienda commerciale, e allo stesso tempo una fonte di finanziamento per le case di produzione cinematografiche.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pubblicità
marketing
cinema
comunicazione d'impresa
product placement
apple
steve jobs
product placement cinematografico
faux product placement
reverse product placement

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi