Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sperimentazione in un Testbed di un sistema di localizzazione indoor mediante RFID e Wi-Fi

La tesi riguarda un progetto nato e sviluppato all'interno della facoltà di ingegneria, atto al supporto della navigazione in ambienti indoor mediante diverse tipologie di tecnologie.

Mostra/Nascondi contenuto.
12 Capitolo 1 Tecniche di localizzazione indoor 1.1 Introduzione Dopo un’analisi sulle caratteristiche generali di un apparato di localizzazione (calcolo della posizione e sue prestazioni), in questo primo capitolo presenteremo una gamma di differenti sistemi di localizzazione indoor: mediante la tecnologia Wi-Fi, basati sulla tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification), impianti “ibridi” caratterizzati da entrambe le tecnologie. Infine, porteremo a termine una panoramica generale sui sistemi di localizzazione indoor commerciali (es. IndoorAtlas, il sistema GIC proposto da Nextant, Indoor Maps di Google). 1.2 Aspetti generali (Posizione, prestazioni, metodo del calcolo della posizione) I sistemi di navigazione indoor offrono agli utenti dotati di un dispositivo mobile la possibilità di conoscere e maneggiare la realtà che li circonda, potendone sfruttare agevolmente servizi e vantaggi a loro disposizione. Al fine di realizzare tutto ciò, è necessario che il sistema conosca la posizione dell’utente. La posizione che il sistema attribuisce all’utente può essere[1]: a) Una posizione FISICA (espressa in un “formato coordinate” che identificano un punto su una mappa 2D o 3D); b) Una posizione SIMBOLICA (espressa in un “linguaggio facilmente interpretabile”: es.: bagno, ufficio, corridoio, etc.); c) Una posizione ASSOLUTA (espressa come un “flag” su una griglia comune a tutti gli oggetti presenti nell’ambiente preso in esame);

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luigi Addorisio De Feo Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 882 click dal 20/06/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.