Indagine empirica in ambito di acquisizioni: ricerca sulla relazione tra gli effetti annuncio e le variazioni di performance successive al completamento, assieme a considerazioni riguardanti la determinazione dei price premia corrisposti agli azionisti delle target

Questa tesi vuole indagare in merito alla capacità del mercato dei capitali di intuire gli effetti del completamento delle operazioni di acquisizione a partire già dal momento dell’annuncio. Inoltre vuole studiare la relazione esistente tra le caratteristiche operative delle target ed i price premia che vengono corrisposti agli azionisti delle stesse. Per fare questo si inizia ricercando evidenze che facciano luce riguardo l’esistenza ed i segni degli effetti annuncio. Si trova che nella maggior parte dei casi essi sono effettivamente riscontrabili e che si presentano con segni positivi e negativi con frequenza analoga. Per di più si riesce ad individuare una relazione positiva tra il segno degli effetti annuncio e le variazioni della performance operativa delle acquirenti sia in termini di ROIC che della differenza tra ROIC e WACC. Questo lascia intendere che la formazione dei prezzi di mercato avvenuta nei giorni prossimi agli annunci è stata, nella maggior parte dei casi, capace di interpretare correttamente l’operazione. Infine riguardo i price premia non è possibile trovare una forte relazione diretta tra i premi e lo scostamento del ROIC dell’impresa acquisita da quello del settore. Tuttavia si trovano prove a sostegno del fatto che in media i premi corrisposti sono positivi e che essi vengono corrisposti anche a fronte di performance ordinarie.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Abstract. Questa tesi vuole indagare in merito alla capacità del mercato dei capitali di intuire gli effetti del completamento delle operazioni di acquisizione a partire già dal momento dell’annuncio. Inoltre vuole studiare la relazione esistente tra le caratteristiche operative delle target ed i price premia che vengono corrisposti agli azionisti delle stesse. Per fare questo si inizia ricercando evidenze che facciano luce riguardo l’esistenza ed i segni degli effetti annuncio. Si trova che nella maggior parte dei casi essi sono effettivamente riscontrabili e che si presentano con segni positivi e negativi con frequenza analoga. Per di più si riesce ad individuare una relazione positiva tra il segno degli effetti annuncio e le variazioni della performance operativa delle acquirenti sia in termini di ROIC che della differenza tra ROIC e WACC. Questo lascia intendere che la formazione dei prezzi di mercato avvenuta nei giorni prossimi agli annunci è stata, nella maggior parte dei casi, capace di interpretare correttamente l’operazione. Infine riguardo i price premia non è possibile trovare una forte relazione diretta tra i premi e lo scostamento del ROIC dell’impresa acquisita da quello del settore. Tuttavia si trovano prove a sostegno del fatto che in media i premi corrisposti sono positivi e che essi vengono corrisposti anche a fronte di performance ordinarie. Introduzione. L’ambito d’indagine in cui agisce il presente elaborato è quello delle operazioni di acquisizione aziendale. Questo è un contesto che si caratterizza certamente come ampio e tale da aver spesso catalizzato l’interesse della letteratura accademica negli ultimi decenni. Tuttavia, ferma restando la vastità della materia e ben consapevoli della complessità della stessa, scegliamo un campo di indagine limitato e, a riguardo, poniamo a noi stessi una serie di domande a cui cercheremo di dare una risposta. Ciò che vogliamo qui analizzare è l’esistenza di una relazione tra le reazioni dei mercati dei capitali e la realtà operativa delle operazioni. In particolare si vuole indagare se il mercato dei capitali è capace di prendere coscienza delle informazioni disponibili al momento dell’annuncio dell’operazione, di elaborarle e quindi di

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giorgio Contursi Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 828 click dal 02/07/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.