Skip to content

Le proposte educative in alcuni saggisti del XVIII secolo

Informazioni tesi

Autore: Alberto Moretti
Tipo: Laurea liv.I
Anno: 2013-14
Università: Università degli Studi di Milano
Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
Corso: Lingue e letterature straniere
Relatore: MariaRosso
Lingua: Italiano
Num. pagine: 74

In questa tesi ho approfondito il tema relativo all'educazione nel corso del secolo dei lumi in spagna, presentando le differenti proposte educative che saggisti come Feijoo, Cadalso e Jovellanos hanno elargito per il miglioramento della didattica e della società a loro contemporanea. Ho anche avuto modo di constatare che il tema educativo è strettamente legato al tema dell'arretratezza scientifica ma soprattutto culturale, argomento trattato ampiamente dai tre saggisti sopracitati, a tal punto che il padre benedettino Benito Jerónimo De Feijoo nei suoi saggi, risalenti alla prima metà del XVIII secolo, mediante la metafora della ragnatela sottolinea che si viveva un periodo meramente oscurantista dal punto di vista culturale, stigmatizzando così il sistema educativo vigente in quel periodo. Infine ho cercato di sviluppare il tema relativo all'educazione del genere femminile; in primis ho fatto riferimento all'opinione di Jovellanos, il quale insiste nell'emancipazione della donna nella società del periodo; in secondo luogo, ho presentato un breve excursus sulla scrittura femminile del XVIII secolo menzionando alcune saggiste, tra le quali la più conosciuta Josefa Amar Y Borbón, le quali all'interno delle loro opere saggistiche rivendicano la propria condizione sociale ammettendo allo stesso tempo la necessità di ricevere una vera e propria educazione, che non fosse solo quella domestica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 CAPITOLO 1 FEIJOO E LA RIFORMA UNIVERSITARIA In questo primo capitolo, si tenterà di analizzare la situazione culturale nella Spagna del Secolo dei lumi, presentando una visione generale sul sistema universitario spagnolo nel corso del secolo, tenendo ben presente tutte le riforme che sono state proposte dai grandi saggisti dell’epoca, tra cui il più importante Benito Jerónimo de Feijoo, con lo scopo primario di migliorare l’educazione all’interno dell’istituzione universitaria. In modo particolare ci si soffermerà sulla riforma universitaria, molto ambiziosa, proposta dal Padre benedettino Feijoo alla monarchia, allora rappresentata da Fernando VI, e ben evidente all’interno della sua grande opera saggistica “Teatro crítico universal”. 6 1.1 Il panorama universitario nel XVIII secolo. A partire dagli esordi del XVII secolo, coincidente con il Siglo de oro, in cui le università raggiunsero il loro massimo splendore, la Spagna entra in un lungo ed interminabile processo di decadenza, accentuandosi costantemente e maggiormente giungendo al culmine durante il regno di Carlo II, ultimo monarca facente parte della dinastia degli Asburgo. Si tratta di una decadenza totale che colpisce indistintamente tutte le istituzioni del Paese, incluso quella universitaria. Tale situazione viene anche testimoniata dalle parole dal grande storico illuminato Vicente de la Fuente: 7 El gobierno andaba mal, el rey, frívolo y distraído, con guerras extranjeras metidas ya dentro de casa, sin política, sin administración; todo andaba desquiciado; y si todo iba mal, ¿podían ir bien las Universidades, Colegios y enseñanza? Quando caput dolet, caetera membra dolent 8 Al principio dell’illuminismo spagnolo, l’istituzione universitaria era da considerarsi inferma dal momento che, a causa della totale mancanza di uniformità risultava 6 Ibidem, p. 6 7 Vicente De la Fuente (Calatayud 1817- Madrid 1889) è stato un grande storico e pensatore dell’epoca illuminata spagnola. Studiò filosofia presso l’università di Saragozza, si dedicò pienamente agli studi di teologia all’università di Alcalá de Henares ed inoltre intraprese lo studio di lingue orientali come l’ebreo e l’arabo; esercitò la carriera di docente universitario a Salamanca e Madrid e quella di rettore all’interno di quest’ultima. Per quanto concerne la sua produzione letteraria, a lui si attribuiscono ben ottanta pubblicazioni tra cui saggi, opere agiografiche ed in particolar modo volumi storiografici. 8 Ibidem, p. 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pedagogia
saggi
educazione femminile
feijoo
cadalso
jovellanos
educazione xviii secolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi