Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il green marketing e il caso Sorgenia

La tesi Il green marketing e il caso Sorgenia nasce dalla volontà di unire la componente didattica sviluppata nel corso di laurea in economia e management alla crescente preoccupazione sociale per tutto ciò che concerne l'ambiente e la sostenibilità ambientale.
In particolare, la tesi facendo riferimento al libro "the green marketing manifesto" di John Grant, mira a fornire un punto di incontro tra due campi apparentemente opposti tra di loro: l'ecologia e il marketing.
Nella loro concezione più tradizionale infatti, il marketing è finalizzato a incentivare l'acquisto mentre l'ecologia si batte per un uso più parsimonioso delle risorse.
Lo scopo della tesi è quello di dimostrare come un connubio tra le due materie sia possibile e soprattutto sia profittevole a entrambe.
In un ottica aziendale l'interessamento verso tutto ciò che concerne l'ambiente e la sostenibilità si è tradotto nel green marketing, che concilia e appiana l'apparente contrasto tra il green e le regole del mercato e del profitto che governano la realtà aziendale.
A livello ambientale, il marketing rappresenta un importante strumento di comunicazione attraverso il quale si possono educare i consumatori e le stesse imprese a tenere comportamenti ecosostenibili.
A sostegno della mia tesi ho preso in esame un caso pratico: la società Sorgenia che ha saputo conciliare l'aspetto commerciale all'attenzione per l'ambiente particolarmente importante quando si parla di fonti energetiche.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Apparentemente i concetti di ecologia e marketing possono sembrare in contrasto: se infatti l’ecologia si batte per un uso più parsimonioso delle risorse, il marketing cerca invece di sollecitare l’acquisto. Il legame tra il green e il marketing è invece cosi profondo da essere contenuto all’interno della stessa definizione di economia. L’economia è infatti “la scienza che studia la gestione delle risorse scarse per soddisfare i bisogni individuali e collettivi”. La crescente preoccupazione per i problemi ambientali ha portato un numero sempre maggiore di persone ad interessarsi e a partecipare alla causa di salvaguardia ambientale. In un ottica prettamente aziendale questo interessamento si è tradotto nel fenomeno del green marketing che concilia e appiana l’apparente opposizione ecologia-profitto. Il concetto di green non appare più come utopistico slegato e sconnesso rispetto alla realtà aziendale governata dal profitto e dalle regole del mercato. Al contrario inserire il green all’interno della strategia aziendale diventa una win-win situation 1 Difatti dal punto di vista aziendale sviluppare strategie di green marketing significa usare a proprio vantaggio uno strumento in grado di far raggiungere all’impresa un vantaggio competitivo nel medio-lungo termine. . In un ottica ambientale, invece il marketing rappresenta un potente mezzo attraverso il quale si possono educare i consumatori e le imprese a tenere comportamenti ecosostenibili. L’obiettivo del presente lavoro è studiare il fenomeno del green marketing dimostrando come una sintesi tra il concetto di ecologia e di profitto sia realizzabile. A sostegno di questa tesi in particolare, ho preso in esame un caso studio pratico: la Società Sorgenia che ha saputo conciliare la componente aziendale all’attenzione per l’ambiente, fin dalle sue origini il suo segno distintivo. Il lavoro è stato diviso in due macro blocchi: un primo approccio al green marketing prettamente teorico, e un secondo invece pratico attraverso lo studio del business case. 1 Jhon Grant, the green marketing manifesto

Laurea liv.I

Facoltà: Economia e Management- Marketing

Autore: Cecilia Proietti Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5461 click dal 15/07/2014.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.