Skip to content

Al-Jazeera. Oltre i confini del giornalismo arabo

Informazioni tesi

  Autore: Linda Salerno
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Studi Comparatistici - Percorso Afro-Asiatico
  Relatore: Souadou Lagdaf
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 152

La stampa estera e il giornalismo internazionale stanno assumendo oggigiorno un ruolo determinante nel contesto globale, sperimentando cambiamenti radicali nell'ambito politico e sociale grazie a nuove tecnologie come la tv satellitare e internet con i suoi social network e le sue piattaforme di condivisione. In contrapposizione ad una tendenza storica secolare che vede le innovazioni figlie del nord esportate verso il sud, nell'ultimo trentennio abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione copernicana mediatica originatasi in un remoto angolo del Golfo Arabico e destinata a scompaginare le modalità, seppur diverse nel mondo, di raccolta, commento ed elaborazione della notizia. Questo fenomeno ha nome Al-Jazeera, l'emittente all news panaraba che con il suo palinsesto alla Bbc ha impaurito emiri e dittatori, ha esaurito la pazienza della Casa Bianca, ha provocato crisi diplomatiche e, secondo alcuni, esacerbato il malcontento dei popoli medio - orientali.
L'obiettivo di questo lavoro sarà dunque quello di osservare la portata rivoluzionaria del più famoso network televisivo in lingua araba, a cui spetta un doppio primato: innanzitutto l'aver proposto un'analisi spietata dei problemi del mondo arabo, suscitando nella regione una forte consapevolezza di massa e di comune condivisione degli eventi; in secondo luogo l'essersi affermato nel circuito mondiale dell'informazione come una nuova fonte capace di bilanciare e controbattere, quando necessario, quella tradizionalmente interpretata da soggetti occidentali. Poiché le dinamiche evolutive dei media sono notoriamente legate a doppio filo ai risvolti politici dell'informazione e alle esigenze di obiettività e credibilità per avere accesso al dibattito internazionale, questa ricerca vuole avviarsi da una premessa apparentemente scontata, ma utile a far cessare qualsiasi fraintendimento: Al-Jazeera è 'soltanto' una rete televisiva che interpreta le esigenze specifiche del suo pubblico (prevalentemente arabo, musulmano e residente in aree turbolente). Questo l'assunto necessario da cui partire per giudicare poi lucidamente e correttamente tutto ciò che nella sua attività travalica la semplice funzione di organo di informazione, ovvero ciò che per gli ammiratori l'ha resa responsabile della mobilitazione e della partecipazione democratica nelle società arabe, e viceversa secondo i più critici, ciò che le ha fatto assumere i connotati di canale incendiario, sensazionalista, terrorista, antimperialista, antiamericano e antisemita.
Lo studio dei fattori positivi e delle eventuali problematiche conseguenti alla diffusione di una prospettiva araba autonoma e relativamente omogenea, all'interno di un mediascape non più interamente dominato dal monopolio occidentale, può aiutarci ad intraprendere un lavoro di reinterpretazione storica degli eventi che di recente hanno avuto luogo in Medio Oriente (prima fra tutte una revisione della narrativa di guerra mostrata dai colossi americani e europei in una versione purificata del conflitto, asettica, quasi chirurgica) e che continuano a scuoterlo (con uno sguardo più ravvicinato sulla transizione ancora in atto nei paesi del Maghreb e del Vicino Oriente).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione L ’id e a di que st a tesi è scaturita dalla commistione di due elementi: da un lato il percorso di studi universitari da me intrapresi a cavallo tra oriente e oc c id e nte, da ll ’a lt ro il mio personale interesse per la stampa estera e il giornalismo i nter na z iona le. Que st’ult im o sta assumendo oggigiorno un ruolo determinante nel contesto globale, sperimentando c a mbi a menti ra dica li ne l l’a mbi to poli ti c o e socia le g r azie a nuove tecnologie come la tv satellitare e internet con i suoi social network e le sue piattaforme di condivisione. In contrapposizione ad una tendenza storica secolare che vede le innovazioni figlie del nord esportate verso il sud , ne ll ’ultim o trentennio abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione copernicana mediatica originatasi in un remoto angolo del Golfo Arabico e destinata a scompaginare le modalità, seppur diverse nel mondo, di raccolta, commento ed elaborazione della notizia. Questo fenomeno ha nome Al-Jazeera, 1 l’emittente all news panaraba che con il suo palinsesto alla Bbc ha impaurito emiri e dittatori, ha esaurito la pazienza della Casa Bianca, ha provocato crisi diplomatiche e, secondo alcuni, esacerbato il malcontento dei popoli medio - orientali. L ’obi e tt ivo di que sto lavor o sa rà dunque que ll o d i osser va r e la porta t a riv oluz ionar ia del più famoso network televisivo in lingua araba, a cui spetta un doppio primato: innanzitutto l’ a ve r pr opo sto un’a na li si spieta ta de i pr oblemi d el mondo arabo, suscitando nella regione una forte consapevolezza di massa e di comune condivisione degli eventi; in sec ondo luog o l’ essersi affermato ne l c i rc uit o mondi a le de ll ’inf or maz ione c ome una nuova fonte capace di bilanciare e controbattere, quando necessario, quella tradizionalmente interpretata da soggetti occidentali. Poiché le dinamiche evolutive dei media sono notoriamente legate a doppio filo ai risvolti politici de ll ’inf or maz ione e alle esigenze di obiettività e credibilità per avere accesso al dibattito internazionale, questa ricerca vuole avviarsi da una premessa apparentemente scontata, ma utile a far cessare qualsiasi fraintendimento: Al- J a z e e ra è ‘soltanto’ un a r e te tele visi va che interpreta le esigenze specifiche del suo pubblico (prevalentemente arabo, musulmano e residente in aree turbolente ). Qu e sto l’a ss unto ne c e ss a rio da cui partire per giudicare poi lucidamente e correttamente tutto ciò che nella sua attività travalica la semplice funzione di organo di informazione, ovvero ciò che per gli ammiratori l ’ha re sa r e sponsabile de l la mobi li taz ione e della partecipazione democratica nelle società arabe, e viceversa secondo i più critici, ciò 1 In questo lavoro verrà utilizzata la forma Al-Jazeera del nome arabo Al-Ǧazīraẗ ( ة ر ي ز جلا) conformemente alla trascrizione largamente adoperata dai parlanti in lingua inglese.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

egitto
al jazeera
media arabi
qatar
arabia saudita
giornalismo arabo
stampa estera
primavera araba
giornalisti e potere
al-ṯānī

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi