Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La famiglia come società naturale e l'importanza dell'essere genitori.

La “famiglia” è un termine che, cercato in un dizionario, corrisponde al significato di quel nucleo di persone formato da genitori e figli che vivono insieme.
Guardando la società di oggi, ci si rende conto che la famiglia è cambiata rispetto ai tempi passati.
Le trasformazioni sono avvenute anche a livello interno vedendo il mutamento dei rapporti reciproci fra i vari membri familiari.
È cambiato il modo di “stare insieme”. La famiglia, purtroppo, sta attraversando un periodo particolare in cui si evidenziano crisi e speranze e “creare una famiglia” non significa “creare uno scenario bellico”.
La famiglia riveste una fondamentale importanza per il costituirsi della società.
Senza la famiglia, non può esserci neppure la stessa società.
L’obiettivo di questo lavoro è quello di lasciar comprendere il senso della famiglia naturale ed eterosessuale, confrontandone la struttura con quella di generazioni precedenti, dando uno sguardo storico all’evoluzione dei suoi costumi durante il processo di industrializzazione e di urbanizzazione.
In una panoramica generale si affronteranno temi caldi come quelli dell’instabilità familiare dovuta a separazione e divorzio fino a trattare l’importanza del ruolo dei genitori nel sostenere sempre i propri figli.
Si tratteranno quegli eventi che minano la serenità familiare come la malattia, la “diversabilità”, gli abusi sessuali e le violenze sui minori fino a trattare la morte, interpretata come un naturale “passaggio di consegne” tra le generazioni.
Volgendo uno sguardo verso il panorama della mediazione familiare, passando per il sostegno alla genitorialità, si tratteranno argomenti come l’adozione e l’affido familiare fino a rispondere, secondo una prospettiva pedagogica ed antropologica, a quelle tematiche ideologiche che negli ultimi tempi sembrano minare la naturalità dell’istituzione familiare.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO 1 LA FAMIGLIA COME ISTITUZIONE 1.1:La famiglia nasce e si evolve. L’indagine pedagogica che studia il valore della famiglia, intesa come istituzione e fonte di trasmissione di educazione, cultura, credenze, tradizioni, sentimenti condivisi da un gruppo di persone che vivono nel medesimo contesto, offre da moltissimo tempo spunti di riflessione per comprendere il nucleo familiare e le dirette conseguenze da esso scaturite in termini di responsabilità genitoriale. Ma chi sono i genitori? A questa domanda hanno trovato risposta la psicologia, la sociologia, la storia, il diritto, la filosofia e tante altre discipline. Ma piø di tutte le altre e seguendo le leggi del Diritto Naturale, la risposta l’ha fornita la Pedagogia. Per quest’ultima, infatti, i genitori sono coloro che danno la propria vita per i figli, trasmettendogliela come dono attraverso l’unione intima tra un uomo ed una donna ed allevando la prole con dedizione ed amore. Genitori sono coloro che comprendono i figli guardandoli negli occhi, accompagnandoli nelle loro scelte quotidiane, attendendoli svegli quando il sabato sera escono con gli amici. Genitori sono coloro che sanno dire: «No, questo non si può fare!». E se lo dicono, lo fanno per il bene dei propri figli. Genitori sono anche coloro che, nonostante le difficoltà, incoraggiano i propri figli ad andare avanti ed a non fermarsi al primo ostacolo; sono coloro che non dicono di avere un figlio perfetto o migliore di altri; sono coloro che sanno comprendere quando

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Antonio Monaco Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2395 click dal 10/09/2014.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.