Skip to content

Il Franchising nel business alberghiero: il caso Ibis Styles Catania Acireale

Informazioni tesi

  Autore: Julian Zappalà
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  Relatore: Aurelio Giovanni Mauri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 80

In tutto il mondo, le piccole e medie imprese sia commerciali che di servizi, si stanno aggregando sempre di più fra loro per dare luogo ad accordi di collaborazione, a reti, e a costellazioni di imprese che, grazie alla coesione interaziendale, riescono a raccordarsi con maggiore efficienza al mercato, e quindi, a guadagnare maggiormente e con minori rischi. Sono svariate le forme di questi processi aggregativi, ma una in particolare, il Franchising, si è velocemente affermata come la più moderna ed efficace, poiché decanta la professionalità e raggiunge i suoi obiettivi di maggiore competitività e controllo del mercato, lasciando nel contempo, la gestione diretta della propria azienda ai singoli imprenditori.La formula spesso e volentieri non presenta limiti e può essere applicata con successo a molteplici attività, tra cui certamente il settore alberghiero.
Lo sviluppo delle catene di franchising presenta notevoli vantaggi (economie di scala, personale più qualificato, sviluppo di maggiori attività, immagine coerente ed unitaria, minimizzazione del rischio, effetti positivi sui mercati finanziari ecc.) a fronte di minori problematiche classiche delle strutture più articolate (burocratizzazione ed irrigidimento del processo decisionale)In Italia si stanno sviluppando due categorie di catene: volontarie e corporate. Le catene volontarie nascono da gruppi di albergatori che restano indipendenti, e i quali si associano per ottenere una pluralità di vantaggi; le principali catene sono la Best Western, la Space Hotels, la Supranational hotels e la Charme and Relax. Le catene corporate invece, nascono da gruppi alberghieri di proprietà di una o più famiglie o (se sono quotate in borsa) con un numero elevato di azionisti; le più importanti catene sul nostro territorio sono Accor Hospitality, Hilton Hotels&Resorts, Sheraton, Starwood ecc.L’elaborato, qui presentato, è frutto di una ricerca accurata attraverso libri di testo, siti internet specifici, riviste specializzate, il tutto integrato con le conoscenze apprese durante la mia modesta esperienza lavorativa nel settore alberghiero.
Nella parte iniziale del primo capitolo, si descrive brevemente la storia del franchising, le sue origini e più in generale la sua evoluzione fino ai giorni nostri, in ambito italiano ed internazionale, per poi andare ad approfondire il contratto di affiliazione nell’ordinamento giuridico italiano, focalizzandosi sull’importanza della Legge 6 maggio 2004 n. 129, entrata in vigore il 25/05/2004. In Italia, infatti, prima di questa data, non esisteva uno statuto sul franchising che regolamentasse il marchio, il brevetto, la legge sul diritto d’autore e cosi via, ma soltanto norme del Codice Civile che si applicavano al franchising come a tanti altri contratti.La Legge, in questo senso, si è uniformata alla regolamentazione europea e si propone di dare una svolta notevole a quella che era la regolamentazione precedente, garantendo maggiore chiarezza, un corpus specifico e definendo i contenuti del contratto. Negli ultimi anni inoltre, si affronta anche l’incremento del franchising in Italia, senza dimenticare che tutt’oggi la media europea ed americana è nettamente superiore a quella del nostro Paese, soprattutto nel contesto alberghiero. Il capitolo procede con un intero paragrafo dedicato all’Assofranchising, ovvero l’Associazione Italiana del Franchising, che ha come obiettivo istituzionale la promozione dello sviluppo del franchising, lo svolgimento di attività informative, la salvaguardia dei principi deontologici dell’associazione, oltre al sostegno ed ai servizi di assistenza ai soci.Procedendo, il secondo capitolo è rivolto all’analisi specifica del settore alberghiero, della sua realtà attuale nel nostro paese e a come questa formula contrattuale rappresenta un’opportunità vantaggiosa per innumerevoli piccoli e medi imprenditori.Negli ultimi anni è incrementato di molto l’interesse da parte di singoli imprenditori che, spinti da svariate ragioni, decidono di entrare in un network internazionale affermato e facilmente riconoscibile. I vantaggi immediati, nella maggior parte dei casi, sono la professionalità di raggiungere gli obiettivi, oltre a importanti economie di scale, migliore competitività e supporto marketing, maggiore penetrazione sul mercato, e ai diversi servizi - diretti e indiretti - di vendita dei propri canali.Il Franchising può consentire, agli scettici albergatori italiani, di trovare la formula che più si addice alle caratteristiche della loro struttura e che, soprattutto, permette loro di mantenere, almeno in parte, l’indipendenza manageriale della propria impresa.
Infatti, il mercato alberghiero in Italia è caratterizzato da un’estrema frammentazione dell’offerta, in cui le strutture individuali, non appartenenti a catene, contano per il 94% del mercato, trend decisamente opposto a quello europeo (33%).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 Capitolo'primo'0'Il'Franchising:'storia'e'peculiarità' 1.1'Definizione'di'Franchising'' L’associazione Italiana del Franchising, Assofranchising, definisce esso come una forma di collaborazione duratura per la distribuzione di beni e servizi tra un imprenditore affiliante o franchisor, e uno o più imprenditori affiliati o franchisee giuridicamente ed economicamente indipendenti l’uno dall’altro mediante la quale: • L’affiliante concede l’utilizzo della propria formula commerciale, del proprio Know-how specifico, i propri segni distintivi, prodotti e assistenza, consulenza e tutto quello che riguarda la gestione e il supporto, nonché la possibilità di beneficiare del sistema di marketing e di fornitura centralizzato con l’obiettivo di assicurare una stretta coerenza tra la gestione dell’affiliato e l’immagine della catena; • L’affiliato, da parte sua, s’impegna a far propria la politica commerciale e l’immagine dell’affiliante nel rispetto reciproco e nelle condizioni pattuite nel contratto. Il Franchising inoltre ricomprende una vasta tipologia di rapporti che coinvolgono attività e settori molto diversi tra loro. In sintesi le forme di franchising possono essere classificate nel seguente modo 1 : • Franchising di distribuzione. L’affiliante arricchisce gli affiliati della propria formula commerciale e del proprio Know-how specifico. • Franchising di servizi. Riguarda un sistema nel quale viene offerta la prestazione di servizi sviluppati e ben definiti dall’affiliante. Come dicevamo è applicabile a diversi settori come ad esempio gelaterie, ristoranti e pizzerie ma anche alle attività turistiche come alberghi, agenzie di viaggio, centri sportivi e altro ancora, fino ad arrivare ai 1 Si veda Mauri G. Aurelio. Il contratto di franchising, natura e tipologie. Le imprese alberghiere: Strategie e marketing – Milano: McGraw-Hill-2004.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alberghi
franchising
contratto
affiliazione commerciale
know-how
catene alberghiere
accor
ibis hotel
caratteristiche del franchising
catania acireale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi