Skip to content

La crisi economico finanziaria nell'approccio storico istituzionalista: Un'analisi empirica dei paesi del G8

Informazioni tesi

  Autore: Claudio Barbato
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
  Facoltà: Scienze Manageriali
  Corso: Management e sviluppo socio economico
  Relatore: Edgardo  Bucciarelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 84

Obiettivo del presente lavoro è l’analisi del pensiero economico e della sua evoluzione circa il succedersi delle crisi nei loro aspetti finanziari ed economici. A tale obiettivo si aggiunge uno studio empirico dei Paesi del cosiddetto G8 attraverso un’analisi in componenti principali riguardante alcuni indicatori di dimensione e stabilità delle istituzioni finanziarie dei Paesi attenzionati.
In ogni epoca, dall’antichità ad oggi, in ogni area geografica, le comunità e le loro forme di Stato e di governo si sono evolute contraendo debiti e crediti, ed attraversando una incredibile sequenza di fasi di benessere e crescita seguite da crisi economico finanziarie, tale da far pensare metaforicamente ad un altalena che alterna fasi di euforia, nelle quali la continua ascesa può condurre a vere e proprie forme di illusione mentale di ricchezza, ad altre fasi nelle quali invece prevalgono pessimismo e sfiducia devastanti.
Le crisi economico-finanziarie, quindi, fanno parte del patrimonio genetico delle società a prescindere dalle collocazioni storiche, geografiche e dal grado di sviluppo dei relativi sistemi socio-economici di riferimento: anche i sistemi sviluppati, infatti, non ne sono indenni.
In altre parole, le crisi sono destinate a ripresentarsi costantemente ed ad influenzare la nostra cultura, come delle condizioni di passaggio, che rappresentano i momenti topici e precursori di forme di cambiamento talvolta con risvolti estremamente positivi sulle società umane, talvolta estremamente negativi.
Al momento della redazione del presente lavoro di Tesi di Laurea Magistrale, si assiste in buona parte delle regioni del mondo all'attraversamento di una delle fasi più delicate di una crisi economico-finanziaria che ha contribuito a rendere sempre più instabile numerosi settori produttivi che, oltre a dover fare i conti con marginalità sempre più ridotte, avvertono ulteriori ripercussioni dovute ai ridimensionamenti ed alle razionalizzazioni messe in atto dalle rispettive committenze. In particolare, permane una crescita a due velocità: mentre le cosiddette economie mature proseguono sulla via dell’aggiustamento del settore pubblico e privato, i Paesi emergenti continueranno a guadagnare quote sui mercati mondiali. Dato l’attuale quadro internazionale a livello macroeconomico, le iniziative poste in essere finora tendono a contrastare la debolezza delle economie mature e la significativa decelerazione dei Paesi emergenti al fine di poter sostenere quei fattori strutturali atti a favorire la competitività dei sistemi socio-economici. In un momento di crisi, laddove la parola crisi affonda le proprie radici etimologiche nel termine greco krisis, ovvero rottura con il passato, è indispensabile dotare i sistemi di tutti quegli strumenti necessari a ricominciare un cammino aperto al mercato ed alle innovazioni, ovvero un cammino il più possibile virtuoso

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 1 1 I In nt tr ro od du uz zi io on ne e Obiettivo del presente lavoro è l ’analisi del pensiero economico e della sua evoluzione circa il s uccedersi delle crisi nei loro aspetti finanziari ed economici. A tale obiettivo si aggiunge uno studio empirico dei Paesi del cosiddetto G8 attraverso un’analisi in componenti principali riguardante alcuni indicatori di dimensione e stabilità delle istituzioni finanziarie dei Paesi attenzionati. In ogni epoca, dall’antichità ad oggi, in ogni area geografica, le comunità e le loro forme di Stato e di governo si sono evolute contraendo debiti e crediti, ed attraversando una incredibile sequenza di fasi di benessere e crescita seguite da crisi economico finanziarie, tale da far pensare metaforicamente ad un altalena che alterna fasi di euforia, nelle quali la continua ascesa può condurre a vere e proprie forme di illusione mentale di ricchezza, ad altre fasi nelle quali invece prevalgono pessimismo e sfiducia devastanti. Le crisi economico-finanziarie, quindi, fanno parte del patrimonio genetico delle soci età a prescindere dalle collocazioni storiche, geografiche e dal grado di sviluppo dei relativi sistemi socio-economici di riferimento: anche i sistemi sviluppati, infatti, non ne sono indenni. In altre parole, le crisi sono destinate a ripresentarsi costantemente ed ad influen zare la nostra cultura, come delle condizioni di passaggio, che rappresentano i momenti topici e precursori di forme di cambiamento

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

crisi finanziaria
g8
crisi economica
pensiero economico
hyman p. minsky
george akerlloff e robert shiller
approccio storico crisi
john m. keynes
interpretazione crisi economica
charles p. kindleberger

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi