Skip to content

Come si costruisce un mito. Marketing e comunicazione in Ferrari

Informazioni tesi

  Autore: Alessia D'abramo
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2013-14
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Anna Uslenghi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 38

Il caso Ferrari è forse l’esempio più eclatante di come un’idea, uno status, un’immagine, un mito possono essere alla base dell’eccellenza e del successo di un’azienda come quella di Maranello. Una grande storia che ha inizio con il carismatico fondatore Enzo Ferrari fino ad arrivare ai giorni nostri con Luca Cordero di Montezemolo, passando tra i trionfi sportivi e le grandi sfide tecnologiche, una storia che ha contribuito alla costruzione del sogno Ferrari. “Noi non vendiamo automobili, vendiamo sogni” questa frase pronunciata da Luca Cordero di Montezemolo trasmette tutto quello che è l’immaginario Ferrari nel mondo. Stesso concetto è stato espresso da Jeremy Clarkson, famoso giornalista automobilistico di fama internazionale, durante un test drive di confronto tra una McLaren e una Ferrari: “La McLaren è tecnicamente perfetta, è tecnologia allo stato puro e non è ammesso errore, la Ferrari presenta qualche difetto ma trasmette qualcosa che solo le Rosse riescono a trasmetterti”. Il marketing e la comunicazione, un posizionamento e, soprattutto, un brand forte sono indispensabili fonti del vantaggio competitivo che collocano i prodotti dell’azienda modenese nell’immaginario mondiale sotto la voce “desiderio”: chiedete ad un bambino quale macchina vorrà guidare da grande e avrete la dimostrazione del mito Ferrari.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 – La Storia 1.1 La nascita del mito Enzo Anselmo Ferrari nacque a Modena in via Camurri 3 il 18 febbraio 1898, a causa di una forte nevicata il padre, titolare di un’officina di carpenteria metallica, poté registrarlo solo il 20, episodio che Ferrari amava definire l’inizio della sua “diversità”. Nel 1916 una tragedia colpì la famiglia: la perdita del padre e del fratello Alfredo nel giro di un anno; questo avvenimento portò Enzo a lasciare gli studi e trovare un’occupazione come istruttore nella scuola tornitori dell’officina pompieri di Modena. Nel 1919 Enzo inizia a disputare qualche gara automobilistica con discreto successo, grazie a questi piazzamenti viene notato dall’Alfa Romeo, con la quale iniziò una collaborazione ventennale. Pilota, collaudatore, commerciale e infine dal 1933 direttore del reparto Alfa Corse con la Scuderia Ferrari, fondata nel 1922. Nel 1939 la rottura con Alfa infonde in Ferrari il desiderio di battere la casa Milanese con una vettura da lui costruita, nello stesso anno fonda a Modena l’Auto Avio Costruzioni, a causa di una clausola del contratto con Alfa Romeo Enzo non può utilizzare il nome Ferrari per almeno 4 anni. Durante la guerra l‘Auto Avio Costruzione presta servizio per la Piaggio, la Compagnia Nazionale Aeronautica di Roma e la RIV. Nel 1943 Ferrari si trasferisce a Maranello in via Abetone Inferiore 19, dove tutt’oggi ha sede l’azienda. Il 12 marzo del 1947 dai cancelli dell’officina fece la sua prima apparizione la 125 S, la prima autentica Ferrari. Enzo Ferrari 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

management
comunicazione
marketing
ferrari
auto
automotive industry
car management
marketing ferrari
tesi ferrari
tesi auto

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi