Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Piano di Marketing per lo sviluppo del traffico crocieristico nel Porto di Trieste

La tesi di laurea si è posta l’obiettivo di analizzare il comparto crocieristico, le prospettive di sviluppo del settore e le minacce derivanti dai mercati emergenti, dalle situazioni socioeconomiche, dai provvedimenti relativi al Porto di Venezia e le conseguenze che uno stop o riduzione del passaggio delle navi in laguna porterebbero su tutto il comparto. Si sono analizzati i porti dell’Alto Adriatico, le prospettive e gli investimenti che la città di Trieste, secondo il mio punto di vista, dovrebbe mettere in atto per accrescere la propria quota di mercato.
Nel primo capitolo si è analizzata la crescita del mercato crocieristico, i cambiamenti negli anni dovuti a fattori sociopolitici, alla destagionalizzazione delle partenze, alla tragedia del Giglio ed i provvedimenti sul passaggio delle navi nel porto di Venezia ed infine il ruolo storico della città di Trieste nel panorama crocieristico.
Nel secondo capitolo si è provveduto ad analizzare i maggiori porti dell’Alto Adriatico (Venezia, Ravenna, Capodistria, Fiume e Pola) sottolineando le loro potenzialità e debolezze.
Nel terzo capitolo si è elaborato un piano di marketing per lo sviluppo del settore crocieristico nel porto di Trieste, dove sono stati analizzati i dati storici del traffico, le prospettive ed punti di forza e di debolezza dello stesso.
Nel quarto capitolo si è dato spazio ad i progetti, all’elaborazione del piano di marketing ed ai risultati attesi, indicando le potenziali azioni comunicative che si potrebbe attuare ed i budget necessari all’ottenimento del risultato.
Nel quinto capitolo si è dato spazio alle iniziative che dovrebbero essere messe in campo e le ricadute che potrebbero derivare per tutto il territorio. Particolare attenzione è stata posta ai progetti ed ai possibili investimenti infrastrutturali (come la riqualificazione del waterfront per la creazione di nuovi spazi per l’arrivo delle navi). Si è analizzato inoltre come la città di Trieste potrà sfruttare al meglio i vantaggi derivanti da alcune criticità dei vicini porti concorrenti.
Un mix di comunicazione, progetti ed investimenti per analizzare come la città potrebbe cercare di centrare l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per la crocieristica Italiana.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione La presente tesi di laurea si pone lo scopo di analizzare un settore in forte espansione come quello del turismo crocieristico e capire quale ruolo potrà svolgere all’interno dello stesso, il Porto di Trieste che da qualche anno ospita nelle sue banchine le così dette «navi bianche». Ho deciso di interessarmi all’argomento in quanto fortemente collegato alla mia attività lavorativa, considerato che, dall’anno 2009, lavoro presso la Trieste Terminal Passeggeri S.p.A. società incaricata di promuovere e gestire il traffico passeggeri nel porto di Trieste. L’azienda, costituita nel 2007, ha in concessione pluriennale dall’Autorità Portuale di Trieste, le Stazioni Marittime (Magazzino 41 e 42), del Molo IV e dell’Ormeggio 57 nonché gli ormeggi per l’attracco delle navi passeggeri e le aree esterne per lo svolgimento delle operazioni di sbarco e imbarco degli stessi. Con questo lavoro ho voluto inoltre analizzare un comparto che ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi dieci anni e l’Italia è stata, con i suoi porti, una grande protagonista in questo ambito. Il crescente interesse da parte dei consumatori verso questo tipo di vacanza è stato sicuramente incentivato dalla costruzione di navi dotate di ogni comfort che sono diventate delle vere e proprie città galleggianti. Queste navi necessitano però di trovare, nei porti che scalano, strutture adatte ad ospitare e garantire le operazioni di imbarco e sbarco passeggeri, rifornimento e acquisizione delle provviste necessarie in modo rapido e sicuro.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Luca Mirabile Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 490 click dal 28/10/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.