Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I dati statistici dal punto di vista dei tour operator nazionali outgoing: scenari e prospettive

Il project work passa in rassegna in maniera critica le principali ricerche statistiche che interessano l’attività del Tour Operator, ovvero il soggetto organizzatore che assembla le componenti del viaggio per costituire pacchetti turistici da mettere sul mercato, impegnandosi in anticipo tramite la stipula di contratti con vari fornitori di servizi. Il lavoro distingue due differenti macro-aree di interesse per gli operatori di turismo outgoing: nel primo capitolo, i dati relativi agli andamenti delle destinazioni turistiche internazionali per il mercato italiano, che consentono ai Tour Operator di compiere valutazioni per orientare le proprie scelte di business; nel secondo capitolo, le rilevazioni che monitorano l’andamento del turismo “da pacchetto”, considerando tutti i dati che concernono specificamente le vendite di viaggi organizzati e non fai-da-te. Infine, l'elaborato comprende un'intervista ad un professionista del settore incentrata appunto sul ruolo delle statistiche nelle scelte del Tour Operator.

Mostra/Nascondi contenuto.
3/37 Introduzione In questo elaborato intendo passare in rassegna alcune ricerche statistiche che concernono l’attività del Tour Operator, ovvero il soggetto organizzatore che assembla le componenti del viaggio al fine di costituire pacchetti turistici da mettere sul mercato, impegnandosi in anticipo tramite la stipula di contratti con vari fornitori di servizi. La professione del Tour Operator è inquadrata dal Codice del Turismo entrato in vigore lo scorso 21 giugno (D.lgs. 79/2011, Titolo VI Contratti, Capo I Contratti del turismo organizzato, artt. 32-51), che ha sostanzialmente assorbito la normativa contenuta nel Codice del Consumo che disciplinava i pacchetti di viaggio (D.lgs. 206/2005, artt. 82-100), abrogandone la parte interessata. L’art. 33 del Codice del Turismo riporta le definizioni dei soggetti protagonisti del turismo organizzato, vale a dire organizzatore di viaggio, intermediario e turista-acquirente, e in particolare definisce l’organizzatore come il soggetto che si obbliga, in nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui all'articolo 34, o offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione. L’articolo 34 (comma I) definisce invece il pacchetto turistico come segue: I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti tutto compreso, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario:

Tesi di Master

Autore: Francesca Marchetti Contatta »

Composta da 37 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 809 click dal 04/11/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.