Skip to content

Compliance e Audit - Operatività della funzione e stato dell'arte: sensibilità del sistema bancario e approcci innovativi

Informazioni tesi

  Autore: Mirko Alchirafi
  Tipo: Tesi di Master
Master in Auditing e Controllo Interno nelle Banche
Anno: 2014
Docente/Relatore: Giuseppe D'Onza
Istituito da: Università degli Studi di Pisa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 65

Il Compliance risk è uno dei rischi principali che investe l'operatività bancaria e richiede, in particolare negli ultimi anni, una gestione particolarmente attenta, moderna e qualitativamente elevata. La crisi economica che tutt'ora sta comprimendo le basi produttive e di sviluppo delle economie più deboli, in primis l'Italia, assume poi un'incisività penetrante anche riguardo la stessa attività bancaria nella sua essenza più pura e si lega in modo stretto e interdipendente al tema della Compliance bancaria, intesa nei suoi aspetti profondi come trasparenza, onestà, diligenza, rispetto formale e sostanziale e aderenza continua alle prescrizioni normative sia esterne che interne (autoregolamentazione). Assurge a divenire, inoltre, caposaldo imprescindibile di competitività, consolidando i rapporti con la clientela e i portatori di interesse in una visione più ampia. Strettissimo è il rapporto con le funzioni di Controllo Interno e con le funzioni di 3° livello ovvero l'Audit, in un equilibrato rapporto di ruoli e funzioni. Ogni aspetto appena evidenziato, viene messo in luce nella trattazione in maniera particolare, precisa, argomentativa e supportata evidentemente da elementi e casi pratici abbastanza attuali e diffusi e molto esplicativi.
Partendo dal Documento del Comitato di Basilea “Compliance and the compliance function in banks”, vengono analizzate soprattutto e con attenzione le direttive di Banca d'Italia (Mifid,etc.) valorizzando la figura del compliance manager, fornendo proposte e soluzioni efficaci per la gestione del rischio di compliance tra cui il Progetto Abics. Ma in particolare, vengono tradotti, nella trattazione in oggetto, gli scenari attuali e prospettici in alcune realtà bancarie nazionali e internazionali a proposito del rischio di non conformità, anche attraverso un confronto analitico tra quest'ultime, pervenendo agli obiettivi e target da ciascuna di essi realizzato sottolineando, se ve ne sono, i possibili margini di miglioramento della funzione. Le scelte strategiche evidentemente avranno un ruolo pressante e determinante riguardo la strutturazione del modello d conformità adottato. Le attività di controllo, i casi pratici di successo e la potenziale via d'uscita dell'outsourcing (non sempre risolutiva) completano compiutamente il quadro del tema di Compliance, perfezionato negli allegati da esplicite policies di governo societario che formalizzano un processo di controllo, quale il 2° livello, la Compliance appunto, sempre più attuale anche in un prossimo futuro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Prefazione: Dal Sole 24ore del 2008: "I modelli di gestione utilizzati dalle banche più all'avanguardia considerano il compliance risk come il principale rischio per il business bancario..". E ancora MilanoFinanza altrettanto titola che: "Oggi le banche devono prepararsi ad un grande salto di qualità nella gestione della compliance". Nell'attuale scenario macroeconomico, che coinvolge tutti gli attori prevalenti del sistema produttivo, economico-finanziario, sociale ed istituzionale, il mondo bancario e finanziario sta attraversando una fase turbolenta, tormentata, forse caotica ma assai delicata e di un'importanza davvero formidabile, la quale, verosimilmente detterà nuove regole e assiomi innovativi, rispetto un processo davvero riformatore, in verità già iniziato da qualche anno, in perfetta aderenza con l'atteggiamento delle Autorità economiche e finanziarie nazionali e sovranazionali, e in linea con lo sviluppo dei mercati finanziari, e a sua volta intrecciato con le traiettorie d'innovazione di prodotto e di processo, all'interno di un contesto internazionale. Tutto ciò premesso, è necessario senz'altro osservare da vicino la realtà economica italiana prima, ed europea poi, inserite entrambe in un assetto mondiale, per poter analizzare esattamente i fenomeni che la caratterizzano. Infatti, nonostante una visione prospettica ed evolutiva ottimistica e orientata al progresso, è innegabile come stiamo attraversando una fase congiunturale negativa e di crisi effettiva e concreta insinuatasi già all'interno dell'economia reale e non solo dunque finanziaria, che dal 2008, limitandosi ad un'analisi di periodi storico-economici non troppo lontani, attanaglia in maniera stringente quasi oppressiva e soffocante le economie, in primis del continente europeo, e che ineluttabilmente finisce per estendersi e ribaltarsi, in un classico effetto domino, al resto delle economie mondiali. E' nei fatti come le autorità di vigilanza, i vertici politico-economici degli stati membri, le autorità comunitarie oltre quelle nazionali, si stiano adoperando attivamente, a tratti in maniera energica e risoluta, anche in aspro contrasto con le aspettative ed esigenze della “società europea” (l'esempio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

compliance
internal audit
mifid
conflitti di interesse
rischio di compliance
disposizioni di vigilanza
progetto abics
divieto di operazioni personali
policy compliance
compliance manager

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi