Skip to content

Cambio di gioco. Un nuovo modo di raccontare il calcio

Informazioni tesi

Autore: Nunzio Alessandro Bellomonte
Tipo: Tesi di Laurea
Anno: 2013-14
Università: Università degli Studi di Palermo
Facoltà: Scienze della Formazione
Corso: Giornalismo e comunicazione d'azienda
Relatore: SandroVolpe
Lingua: Italiano
Num. pagine: 57

La tesi si basa su uno studio approfondito riguardante gli elementi che hanno caratterizzato la metamorfosi del linguaggio calcistico e particolarmente del racconto del calcio. Il calcio modifica il suo racconto attraverso l'utilizzo di alcuni elementi che è possibile ritrovare nella tesi. Elementi molto interessanti che ho individuato attraverso ricerche e confronti di alcune telecronache che vanno dalla fine del 1970 fino ai giorni nostri. La tesi comprende un excursus riguardanti tutti i modi di raccontare lo sport in generale con un interesse particolare al calcio. Quindi la radio e le radiocronache saranno gli argomenti dei primi paragrafi. Vi è un'analisi tecnica di 4 telecronache di emittenti televisive differenti in modo da poter capire cosa cambio a livello di racconto calcistico. Lavoro molto apprezzato dalla commissione e molto originale da un punto di vista analitico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Lo sport coinvolge da molti anni milioni di appassionati e sportivi. Il calcio detiene il primato della disciplina più seguita e amata dai tifosi di tutto il mondo grazie all’enorme capacità emotiva che suscita. Nel corso degli anni il modo di raccontare lo sport ha subito enormi cambiamenti. Scopo di questa tesi è quello di verificare se e come le innovazioni tecnologiche e le conseguenti introduzioni del digitale satellitare e della pay tv, hanno mutato il tradizionale e ormai nostalgico racconto giornalistico sportivo. Il calcio oggi, sembra non avere più punti in comune con uno sport che, in epoche passate, era un avvenimento straordinario per gli appassionati che attendevano con ansia il programma delle ore 18.00 per conoscere i risultati delle partite e vedere le azioni salienti. Diversamente oggi si può usufruire 12 mesi l’anno della visione di ogni singolo match, in quanto le partite sono distribuite 7 giorni su 7 in modo da poter occupare interamente il palinsesto dei canali tematici sportivi come ad esempio Sky Sport, Mediaset Premium o Rai Sport. Per cogliere questa metamorfosi ho dato uno sguardo al passato e ho individuato i momenti chiave che hanno caratterizzato e modificato il racconto di un evento sportivo. Un posto particolare occupa la più popolare trasmissione radiofonica dedicata al calcio, ovvero “Tutto il calcio minuto per minuto”. La radio inizialmente è stata il mezzo più efficace per seguire le notizie nella loro evoluzione, con continui aggiornamenti. La nuova formula di informazione sportiva in questo caso riscosse un successo immediato e inalterato nel tempo tanto da diventare un appuntamento fisso delle domeniche italiane. Essa si radica nella società italiana, diventandone una costola, scandendo puntualmente, domenica dopo domenica, il ritmo degli italiani. Diviene un appuntamento fisso molto atteso al quale non poter mancare. Candido Cannavò, ex direttore de “La Gazzetta dello Sport” considerava il programma radiofonico “Tutto il calcio minuto per minuto”: «la colonna sonora delle domeniche italiane» 1 . Uno dei temi principali della tesi è il confronto e l’evoluzione dei programmi che hanno fatto la storia del giornalismo sportivo televisivo e come questi ultimi siano cambiati in maniera rilevante sia a livello linguistico che tecnico. La televisione si impone nettamente sulla radio e produce nel corso degli anni modelli diversi trasmettendo nuove abitudini al tifoso. 1 M. Caputi, Clamoroso al Cibali, la radio narra il calcio, in http :// www.televideo.rai.it /televideo /pub /articolo .jsp?id=7808

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi