Skip to content

Asino chi legge. Metodi e pratiche di educazione linguistica in relazione alle problematiche della dislessia e dei disturbi specifici di apprendimento

Informazioni tesi

  Autore: Dalida Antonini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Lingua e letteratura italiana
  Corso: Lingua e letteratura italiana
  Relatore: Mirko Tavoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 303

Il riconoscimento dei disturbi specifici di apprendimento (DSA) nella scuola italiana richiede una formazione diversa di tutti gli operatori scolastici e anche degli studenti e delle famiglie, per attuare una insegnamento efficace per tutti, nessuno escluso.
La presente tesi, fondata su un'esperienza ultratrentennale, avvalendosi dei nuosi strumenti normativi e eindicativi a disposizione, si propone di esporre la validità di metodi e pratiche di educazione linguistica soprattutto in relazione elle problematiche della dislessia.

The acknowledgement of Learning Disabilities is leading the Italian Education to ask for a different training for teachers, students and their families, in order to achieve an efficient way of teaching everyone.
This thesis, based on over thirty-years experience, and on the recent Italian Laws about Learning Disabilities, seeks to show the efficacy of methods and "good practices" in Linguistic Education, especially in relation to the difficulties caused by dyslexia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Desidero innanzi tutto ringraziare il professor Tavoni per la fiducia accordatami e per avermi proposto di scrivere questa tesi. La sua proposta mi ha esortato a rileggere testi che da tempo non riprendevo in mano, a ricercare le frasi dei miei maestri, i grandi del passato, a frequentare corsi di aggiornamento ed eventi organizzati da varie associazioni interessate ai disturbi specifici dell’apprendimento, ad incontrare genitori e studenti con DSA, a rivedere la mia didattica da un altro punto di vista, ad inventare ed usare strategie alternative di insegnamento, ad evitare la fretta e privilegiare il ritmo lento dell’apprendimento sereno e costante, a documentare il lavoro svolto con altra ottica. Non è stato facile, per me, pervenire a questa stesura definitiva: ho visto e rivisto l’ordine degli argomenti piø volte, ho cancellato interi paragrafi sostituendoli con altri, ho rivisto termini ed espressioni, cercato metodicamente risultati d’indagini svolte, riferimenti a testi e articoli su quotidiani e riviste specializzate, frequentato assiduamente biblioteche anche di tipo scientifico. Insomma, è stato un lungo e faticoso lavoro che mi ha dato modo, però, di approfondire argomenti di grande interesse ed attualità e di provare, ancora una volta, la soddisfazione del rimettersi in gioco nello studio e nella ricerca, costituenti essenziali dell’educazione permanente. Il titolo “Asino chi legge” dato alla mia tesi, rivela senza ombra di dubbio la mia età, collocata al di là del mezzo secolo: questa era, infatti, una frase che si trovava ovunque, allora. Nel mondo della mia infanzia, privo di televisori e computer, arricchito da giochi per strada e nei campi, all’aria aperta, con pochi adulti impegnati nel seguire l’educazione culturale dei piø piccoli, spesso essi stessi completamente o semi-analfabeti, l’imparare a leggere rappresentava un traguardo importantissimo. Accedere a quel codice misterioso apriva al mondo degli adulti e dei libri, così pieni di storie interessanti ma scritte con segni incomprensibili, troppo difficili da decifrare. Quell’accesso era quasi un rito di iniziazione. Segnava il passaggio dai giochi dell’infanzia agli impegni degli adulti, adulti che iniziavano ad

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dislessia
educazione linguistica
discalculia
disgrafia
disturbi specifici dell'apprendimento
dsa
disortografia
metodi didattici
buone prassi
disprassia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi