Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Risultati della riabilitazione cardiologica: differenze di genere

Le malattie cardiovascolari hanno un crescente peso nella società, sono la principale causa di morte e di invalidità in tutto il mondo; le evidenze più convincenti dei benefici della riabilitazione, dicono che, se attuata in modo globale, rappresenta un intervento tra i più "cost effective" (costo efficace) nella gestione del paziente cardiopatico e nella prevenzione delle recidive e delle disabilità.
La definizione di riabilitazione cardiologica, a cura dell'OMS è la seguente:
"La cardiologia riabilitativa è un processo multifattoriale, attivo e dinamico che ha come fine quello di favorire la stabilità clinica, di ridurre le disabilità conseguenti alla malattia e di supportare il mantenimento e la ripresa di un ruolo attivo nella società con l'obiettivo di ridurre il rischio di successivi eventi cardiovascolari, di migliorare la qualità della vita e di incidere complessivamente in modo positivo sulla sopravvivenza".
Lo scopo di questa tesi è quello di evidenziare gli effetti della riabilitazione cardiologica sugli uomini e sulle donne, indicando le differenze dei risultati ottenuti in seguito a essa.

Mostra/Nascondi contenuto.
~ 3 ~ INTRODUZIONE Le malattie cardiovascolari hanno un crescente peso nella società, sono la principale causa di morte e di invalidità in tutto il mondo; le evidenze più convincenti dei benefici della riabilitazione, dicono che, se attuata in modo globale, rappresenta un intervento tra i più “cost effective” (costo efficace) nella gestione del paziente cardiopatico e nella prevenzione delle recidive e delle disabilità. La definizione di riabilitazione cardiologica, a cura dell’OMS è la seguente: “La cardiologia riabilitativa è un processo multifattoriale, attivo e dinamico che ha come fine quello di favorire la stabilità clinica, di ridurre le disabilità conseguenti alla malattia e di supportare il mantenimento e la ripresa di un ruolo attivo nella società con l’obiettivo di ridurre il rischio di successivi eventi cardiovascolari, di migliorare la qualità della vita e di incidere complessivamente in modo positivo sulla sopravvivenza”. Lo scopo di questa tesi è quello di evidenziare gli effetti della riabilitazione cardiologica sugli uomini e sulle donne, indicando le differenze dei risultati ottenuti in seguito a essa.

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Ilaria Chiara Dore Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 718 click dal 01/12/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.