Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le politiche regionali per il sostegno al settore turistico

Il lavoro illustra come la Regioni, a seguito della formazione della legislazione concorrente (legge n.142 dell’8/06/1990), possono promuovere il turismo, attività che in Italia dovrebbe essere prioritaria.
Si esamina nello specifico la Puglia, ma nel complesso l'influenza delle politiche regionali sulle aziende e sulla collettività.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Con l’abrogazione del Ministero per il Turismo e lo Spettacolo (partita nel 1993 successivamente a referendum abrogativo del 1992, conclusosi con l’81.6% di favorevoli all’abrogazione), la competenza in materia turistica è passata alle singole regioni. Il turismo costituisce in Italia il 20% del PIL, pertanto, si è in un momento storico che vede questo settore passare da attività economica subalterna, quasi ludico- ricreativa, a un vero “settore industriale” 1 entrando di prepotenza nel mercato nazionale ed internazionale. E’ compito delle regioni, dunque, “promuovere” al meglio questa impresa, collocandola nel sistema- mercato e sfruttando i vantaggi che puo’ offrire in termini economici e occupazionali. E’ da più di un decennio che l’UE e, contestualmente, il nostro Paese propongono, tramite direttive e leggi, iniziative per lo sviluppo del settore; questo perchè si è compresa da subito l’importanza “propositiva” che il turismo può avere in un mercato aperto e contestabile. E’ interessante vedere come la Regione Puglia abbia recepito questi aspetti e come il passaggio da una politica di aiuti a pioggia a una politica economica strutturale che permea il settore turismo nel suo complesso, si situi in sinergia con le altre industrie, collaterali e non, e come il suo sviluppo procura, se li procura, vantaggi per l’intera economia regionale. 3

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Alessandro Grimaldi Contatta »

Composta da 32 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 315 click dal 01/12/2014.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.