Skip to content

L'Impero di fronte alla croce. Analisi del significato che ebbe la crux transmarina per l'imperatore Federico II

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Mazzaschi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Dipartimento di studi umanistici
  Corso: Scienze storiche
  Relatore: Annamaria Rapetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 95

Sovrano medievale o moderno? Uomo del suo tempo o reggente illuminato?
tale lavoro si propone di analizzare la figura dell'imperatore, re di Gerusalemme e di Sicilia Federico II di Svevia per quanto riguarda il suo rapporto con il servitium Christi, ovvero la crociata, la quale nel Duecento è ormai divenuta un formidabile strumento di potere e pressione nella mani del papato, istituzione che raggiunge in tale secolo l'acme del proprio prestigio e della propria influenza in Europa. Dalla nostra analisi, effettuata grazia allo studio comparato di una buona bibliografia, ne deriva l'immagine di un imperatore, Federico II, vivamente e veramente desideroso di compiere il servitium Christi per il bene della cristianità, per la protezione dei Luoghi Santi e per ringraziare Dio della Sua benevolenza nei suoi confronti, avendolo aiutato a prendere il potere in Germania. Un sovrano pio, ricercatore di alleanza e non guerra con la Chiesa, ma che, suo malgrado si trovò invischiato in una lotta senza quartiere con i pontefici a lui ostili, lotta che compromise irrimediabilmente i progetti crociati del sovrano, nonché la salvezza dell'intera Terrasanta.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione A dispetto di ciò che una lunga tradizione di studi ha compiuto nei corso dei secoli nel suo approccio alla figura storica di Federico II, la più recente storiografia si è progressivamente impegnata ad analizzare la personalità e l'operato dell'imperatore prima di tutto calandoli nel contesto storico in cui si esplicarono ed evidenziandone di volta in volta i reciproci rapporti. Da tale approccio ne è scaturita una visione dello Svevo sempre più priva di mitizzazioni o attribuzioni di modernità ante litteram, e molto più cosciente del fatto che Federico, in fin dei conti, fu anche un uomo del suo tempo oltre che un sovrano dotato di uno spirito particolarmente investigativo e aperto sotto alcuni punti di vista. Per questo motivo ci è sembrato giusto dare fin dal primo capitolo una panoramica generale di alcune tematiche duecentesche che ci potrebbero aiutare a capire e interpretare meglio l'operato e il pensiero stessi di Federico II. Nel primo capitolo si è fornito un quadro sommario di come si presentava l'organizzazione del servitium Christi in Terrasanta nella prima metà del secolo. Esso è dominato in ogni sua fase dalla autorevole ed estremamente influente figura del pontefice il cui ufficio, allora, fu tenuto da fortissime personalità come Innocenzo III, Gregorio IX, e Innocenzo IV, papi che operarono strategicamente tutta la loro vita per attuare le loro idee teocratiche e che trovarono nella crociata un esclusivo strumento utilizzabile a tal fine, oltre che una chiara espressione del loro potere in Europa. Tuttavia, i pontefici non furono in grado di evitare quelle incontrollabili manifestazioni di fede popolare come pure di ansia di riforma dei costumi della Chiesa e dei signori secolari che furono le crociate popolari. Segnate da continui insuccessi e condannate duramente dagli ambienti ecclesiastici, esse portarono con sé una varietà di tematiche e speranze di cui l'attesa escatologica fu una delle più importanti. La presa di Gerusalemme da parte dei cristiani avrebbe inaugurato un periodo di pace e ricchezza il cui protagonista e attuatore sarebbe dovuto essere l'"Imperatore degli ultimi giorni", personaggio nato nel VII secolo in Siria per opera dello Pseudo-Metodio. Egli, dopo aver abbattuto la potenza nemica dell'Islam, ultima delle grandi potenze universali il cui tracollo secondo i testi profetico-escatologici doveva preannunciare la fine dei tempi, avrebbe regnato su una Gerusalemme pacificata prima di farsi da parte definitivamente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

islam
federico ii
impero
papato
crociata

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi