Skip to content

La valorizzazione delle masserie salentine e il turismo enogastronomico

Informazioni tesi

  Autore: Giacomo Maroccia
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Arti, Turismo e Mercati
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Angela Besana
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 102

La tesi si propone di analizzare l’evoluzione e le molteplici opportunità di valorizzazione del fenomeno delle masserie salentine e dell’enogastronomia locale in un’ottica di sviluppo turistico relativo all’intera area Salento. Si parte da una panoramica sulla Puglia per poi concentrarsi in particolar modo in un’area come quella del Salento, che soltanto negli ultimi tempi è divenuta oggetto di studi più approfonditi sul suo interessante patrimonio rurale, culturale ed enogastronomico.
Il ruolo che la cultura riveste oggi nel turismo è di primaria importanza per sviluppare politiche di differenzazione della destinazione, aumentarne l’attrattività e renderla competitiva nei confronti delle altre.
Il turismo di massa che in Italia ha imposto degli stereotipi di vacanza fino a pochi anni fa, va via via scomparendo, cedendo il posto a pubblici sempre più frammentati, con bisogni sempre più distinti e difficilmente segmentabili.
Il turista moderno, infatti, nutre bisogni sempre più complessi, possiede una cultura di base elevata, ama vivere esperienze autentiche, apprezza immergersi completamente nella cultura locale e capirne le dinamiche, è attento alla sostenibilità, non rinuncia alla
visita delle bellezze che il territorio offre ed è molto esigente per quanto riguarda la qualità dei servizi e della fruizione del territorio stesso.
L’avvento delle nuove tecnologie, tra cui internet in testa, ha accentuato questo cambiamento: il turista è più informato, preferisce organizzare la vacanza in modo autonomo e si mette in contatto con gruppi di persone accomunati dagli stessi interessi attraverso la rete.
Alla luce di questi cambiamenti sociali, le destinazioni che hanno l’obiettivo di mantenere e ampliare i loro flussi turistici, richiedono un cambio di marcia. Si parte dall’internazionalizzazione dell’offerta, resa possibile solo con il supporto delle tecnologie più all’avanguardia oltre che prestare grandissima attenzione a un marketing territoriale innovativo, che metta in risalto soprattutto le tipicità del territorio, difficilmente replicabili dai competitors.
Per raggiungere questi ambiziosi obiettivi c’è bisogno di un’azione coordinata a tutti i livelli tra gli attori del settore, di politiche di sostegno e soprattutto promuovere il territorio in modo unitario, evitando azioni individuali che creano confusione nel sistema e non danno gli effetti sperati.
Il Salento è un territorio con altissime potenzialità di sviluppo sotto il profilo turistico.
Le sue risorse naturali, la ricchezza culturale, la propensione all’ospitalità, il patrimonio storico-architettonico non ancora del tutto recuperato e le numerose produzioni agroalimentari, fanno di esso un territorio ad alta attrattività su cui investire per farlo diventare un polo turistico d’eccellenza del sud Italia.
Questa tesi si focalizza sulle masserie e sul turismo enogastronomico (in netta ascesa in tutto il territorio nazionale): due punti di forza per il turismo salentino.
Questo lavoro è orientato ad analizzare la situazione turistica attuale, ma portando nello stesso tempo alla luce alcune potenzialità che risultano ancora inespresse e che devono essere intese come opportunità per il futuro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La tesi si propone di analizzare l’evoluzione e le molteplici opportunità di valorizzazione del fenomeno delle masserie salentine e dell’enogastronomia locale in un’ottica di sviluppo turistico relativo all’intera area Salento. Si parte da una panoramica sulla Puglia per poi concentrarsi in particolar modo in un’area come quella del Salento, che soltanto negli ultimi tempi è divenuta oggetto di studi più approfonditi sul suo interessante patrimonio rurale, culturale ed enogastronomico. L’interesse per questo tema nasce da un educational svolto nel 2009 nell’area Terra d’Arneo (caso studio di questa tesi) per conto di un tour operator locale nel quale svolgevo un’attività di stage. Il risultato fu di totale stupore di fronte a tali bellezze architettoniche, in altre parole masserie recuperate e adibite a strutture ricettive, oltre che alle ricchezze naturalistiche di questa zona che comprende nove comuni e alla sua profonda cultura enogastronomica ricca di tradizioni secolari. Il ruolo che la cultura riveste oggi nel turismo è di primaria importanza per sviluppare politiche di differenzazione della destinazione, aumentarne l’attrattività e renderla competitiva nei confronti delle altre. Il turismo di massa che in Italia ha imposto degli stereotipi di vacanza fino a pochi anni fa, va via via scomparendo, cedendo il posto a pubblici sempre più frammentati, con bisogni sempre più distinti e difficilmente segmentabili. Il turista moderno, infatti, nutre bisogni sempre più complessi, possiede una cultura di base elevata, ama vivere esperienze autentiche, apprezza immergersi completamente nella cultura locale e capirne le dinamiche, è attento alla sostenibilità, non rinuncia alla visita delle bellezze che il territorio offre ed è molto esigente per quanto riguarda la qualità dei servizi e della fruizione del territorio stesso. L’avvento delle nuove tecnologie, tra cui internet in testa, ha accentuato questo cambiamento: il turista è più informato, preferisce organizzare la vacanza in modo autonomo e si mette in contatto con gruppi di persone accomunati dagli stessi interessi attraverso la rete. Alla luce di questi cambiamenti sociali, le destinazioni che hanno l’obiettivo di mantenere e ampliare i loro flussi turistici, richiedono un cambio di marcia. Si parte dall’internazionalizzazione dell’offerta, resa possibile solo con il supporto delle tecnologie più all’avanguardia oltre che prestare grandissima attenzione a un marketing

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

turismo enogastronomico
marketing territoriale salento/puglia
masserie salento
valorizzazione del territorio salento/puglia
dati turismo puglia/salento
trend di crescita turismo salento
mercato turistico puglia/salento
marketing turistico puglia/salento
agroalimentare puglia
enogastronomia salento/puglia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi